La Provincia di Biella > Senza categoria > E’ morta Pecorella, l’agnellina adottata
Senza categoria Biella -

E’ morta Pecorella, l’agnellina adottata

Pecorella non ce l'ha fatta. L'agnellina salvata da Alberto Scicolone e adottata dal Fondo Edo Tempia è morta ieri sera a causa di un'infezione. Proprio oggi era in programma l'intervento che avrebbe dovuto rimettere in sesto la sua zampa rotta. Ad annunciarlo a tutti coloro che si erano affezionati alla sua storia - addirittura nei giorni scorsi era stato lanciato un concorso per bambini allo scopo di trovarle un nome - è stato proprio Scicolone, promotore dell’iniziativa “A Pasqua adotta un agnellino”, che si era speso in prima persona affinché l'animale rimanesse ne Biellese.

Pecorella non ce l’ha fatta. L’agnellina salvata da Alberto Scicolone e adottata dal Fondo Edo Tempia è morta ieri sera a causa di un’infezione. Proprio oggi era in programma l’intervento che avrebbe dovuto rimettere in sesto la sua zampa rotta. Ad annunciarlo a tutti coloro che si erano affezionati alla sua storia – addirittura nei giorni scorsi era stato lanciato un concorso per bambini allo scopo di trovarle un nome – è stato proprio Scicolone, promotore dell’iniziativa “A Pasqua adotta un agnellino”, che si era speso in prima persona affinché l’animale rimanesse ne Biellese.

Pecorella non ce l’ha fatta. L’agnellina salvata da Alberto Scicolone e adottata dal Fondo Edo Tempia è morta ieri sera a causa di un’infezione. Proprio oggi era in programma l’intervento che avrebbe dovuto rimettere in sesto la sua zampa rotta.

Ad annunciarlo a tutti coloro che si erano affezionati alla sua storia – addirittura nei giorni scorsi era stato lanciato un concorso per bambini allo scopo di trovarle un nome – è stato proprio Scicolone, promotore dell’iniziativa “A Pasqua adotta un agnellino”, che si era speso in prima persona affinché l’animale rimanesse ne Biellese.

La notizia diffusa sui social network ha fatto registrartantissimi commenti di dispiacere da parte di chi in queste settimane si sta adoperando per salvare il maggior numero di agnelli in vista della Pasqua.

“Pecorella – ha scritto Scicolone su Facebook – se n’è andata via da questa terra… Pecorella è volata in cielo dopo aver fatto un piccolo belato… Pecorella ci ha lasciato con i suoi pochi giorni di vita e la speranza tutta nostra di poterla restituire alla vita e ai prati. C’è tanto dolore e quell’idea di averla accarezzata e accudita come avrebbe fatto la sua mamma. Grazie a Marinella che l’ha medicata per tutto il pomeriggio e che insieme a me, forse, a Pecorella ha lasciato il ricordo di una carezza, di tanto amore e di una razza umana che non è tutta uguale. Riposa in pace angioletto”.

Articolo precedente
Articolo precedente