La Provincia di Biella > Senza categoria > Date lavoro ai biellesi non agli immigrati clandestini
Senza categoria Biella -

Date lavoro ai biellesi non agli immigrati clandestini

Rimango sbalordito ed esterrefatto dalla contentezza con cui la Senatrice Favero ha annunciato che ci sarebbe una ditta interessata ad assumere gli immigrati clandestini che avrebbero dovuto essere espulsi in quanto non in possesso dei requisiti per restare sul nostro territorio.

Forse prima di esultare, la Senatrice Favero dovrebbe farsi un giro al centro per l’impiego della Provincia di Biella dove sono iscritti 24mila utenti, 24 mila biellesi senza lavoro, 24 mila famiglie in difficoltà.

Trovo questa idea di pessimo gusto, un insulto alle famiglie biellesi in difficoltà, un affronto a chi da generazioni serve questo paese, un affronto a chi ha figli da mantenere e che ha la sola sfortuna di chiamarsi Ramella e non Mohammed.

Si sta attuando un pericolosissimo razzismo al contrario, non è possibile continuare ad aiutare gli stranieri in questo modo, penalizzando i cittadini che magari da anni stanno aspettando un posto di lavoro. Di fronte a questo schifo mi auguro una dura presa di posizione dei disoccupati biellesi che ancora una volta si vedono scippare i posti di lavoro, questa volta addirittura da immigrati clandestini.

Il PD dica da che parte sta, probabilmente lo abbiamo già capito, se ne frega totalmente delle famiglie locali e si dedica anima e corpo agli immigrati, sono scelte. Lega Nord continuerà a difendere i propri conterranei da questi sopprusi commessi con il bene placido del PD. Stiamo valutando iniziative anche clamorose per denunciare questo schifo!!!

Giacomo Moscarola

Articolo precedente
Articolo precedente