La Provincia di Biella > Senza categoria > Circa 60 persone alla seconda tappa di Docbimbi
Senza categoria Basso Biellese Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Circa 60 persone alla seconda tappa di Docbimbi

Domenica  il DocBi ha proposto a Coggiola la seconda tappa della settima edizione dell’iniziativa denominata DocBimbi, le semplici passeggiate alla scoperta del Biellese, con itinerari pensati per famiglie, che ha visto la partecipazione di una sessantina di persone, tra le quali venticinque bambini.

Domenica  il DocBi ha proposto a Coggiola la seconda tappa della settima edizione dell’iniziativa denominata DocBimbi, le semplici passeggiate alla scoperta del Biellese, con itinerari pensati per famiglie, che ha visto la partecipazione di una sessantina di persone, tra le quali venticinque bambini.

Domenica  il DocBi ha proposto a Coggiola la seconda tappa della settima edizione dell’iniziativa denominata DocBimbi, le semplici passeggiate alla scoperta del Biellese, con itinerari pensati per famiglie, che ha visto la partecipazione di una sessantina di persone, tra le quali venticinque bambini. Dopo il ritrovo a frazione Zuccaro, la passeggiata si è svolta lungo il torrente Sessera, attraversato mediante due ponti di ferro fino a raggiungere il Santuario del Cavallero. I genitori sono stati accompagnati da Enzo Vercella Baglione che ha illustrato le peculiarità della zona, come le centrali idroelettriche presenti lungo il percorso, e del Santuario, come la stanza dell’eremita, la sala degli ex­voto e la facciata secentesca visibile soltanto nei piani alti.

I bambini, accompagnati da Manuela Vinai e Sabina Gabriele, hanno letto una fiaba sull’uomo selvatico dei Grimm e giocato al gioco dell’orso, raggiungendo in paese il cortile del Burdin e il piccolo laboratorio di Marco Regis, esperto di traforo e giochi tradizionali in legno. Qui è stato possibile ammirare i lavori in legno, apprezzando le tecniche e le fasi di costruzione.
Nel cortile ai partecipanti è stata offerta gratuitamente una merenda a base di succhi di frutta biologica, pane e miele biellese di nocciola e millefiori, con l’assaggio della varietà denominata “melata”, oltre a torte e dolci offerti da Silvana Bozzalla e dalla famiglia Regis.

L’escursione è stata organizzata grazie al contributo di Banca Simetica e in collaborazione con l’Associazione Biellese Apicoltori.

Il prossimo appuntamento avrà come meta “San Barnaba e i Tre Roc a Pollone” (14 settembre).

Articolo precedente
Articolo precedente