La Provincia di Biella > Senza categoria > “Biella val bene una messa?”
Senza categoria Biella -

“Biella val bene una messa?”

I consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, Antonella Buscaglia e Giovanni Rinaldi, tornano a parlare di piazza Duomo. In questi giorni, infatti, se da un lato sono soddisfatti dell'impegno mostrato dall'amministrazione per la realizzazione di una pista ciclabile, dall'altro continuano a non comprendere lo sperpero di denaro pubblico per il rifacimento di un'area di proprietà della Chiesa.

I consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, Antonella Buscaglia e Giovanni Rinaldi, tornano a parlare di piazza Duomo. In questi giorni, infatti, se da un lato sono soddisfatti dell’impegno mostrato dall’amministrazione per la realizzazione di una pista ciclabile, dall’altro continuano a non comprendere lo sperpero di denaro pubblico per il rifacimento di un’area di proprietà della Chiesa.

I consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, Antonella Buscaglia e Giovanni Rinaldi, tornano a parlare di piazza Duomo. In questi giorni, infatti, se da un lato sono soddisfatti dell’impegno mostrato dall’amministrazione per la realizzazione di una pista ciclabile, dall’altro continuano a non comprendere lo sperpero di denaro pubblico per il rifacimento di un’area di proprietà della Chiesa.

Notiamo con soddisfazione che l’attuale amministrazione sta portando avanti con successo il progetto esecutivo per la realizzazione di una pista ciclabile che collegherà il centro a Città Studi.

Non possiamo che approvare, come nostro stile, interventi di questo tipo, nel pubblico interesse in linea con il nostro programma e volti a migliorare la vivibilità della città con risvolti a favore della salute dei cittadini.

Ci vediamo costretti invece a manifestare profondo disappunto per quanto riguarda il rifacimento di Piazza Duomo (situazione ereditata dalla precedente Giunta) dove verranno spesi oltre due milioni di Euro di denaro pubblico per un intervento su una piazza di proprietà del Capitolo di Biella in forza di una convenzione con il Comune.

Le procedure per la redazione del progetto esecutivo pare stiano facendo il loro corso nonostante penda un ricorso alla Corte dei Conti su presunte irregolarità alle disposizioni finanziarie per la realizzazione dell’opera.

In particolare una parte di finanziamento pubblico (oltre settecentomila Euro) proviene dal Fondo per la valorizzazione e la promozione delle aree territoriali svantaggiate confinanti con le regioni a statuto speciale. Francamente non vediamo come il rifacimento di Piazza Duomo possa incidere sullo sviluppo economico della città. Il Comune di Biella dovrà conferire oltre seicentomila Euro, denaro che avrebbe potuto utilizzare diversamente.

Come se non bastasse all’ultimo Consiglio Comunale, in dicembre, il MoVimento 5 Stelle ha proposto di rivedere la convenzione prevedendo il passaggio di proprietà della piazza alla Città di Biella alla naturale scadenza della convenzione con il Capitolo.

Tecnicamente la proposta era lecita, ma l’Amministrazione ha ritenuto il caso di non inoltrare la proposta alla Curia per evitare inutili imbarazzi (dando per scontato che non l’avrebbe accolta positivamente).

Le modifiche apportate alla convenzione, approvate in dicembre, sono semplicemente “specchietti per le allodole”. Esse paiono vantaggiose per la comunità, ma sono fondate sul principio errato che raddoppiando gli anni della convenzione si dimezzi il costo annuo (ragionamento accettabile per un contratto di locazione o per un ammortamento di spesa, non per questo tipo di operazione).

In sostanza la nuova convenzione non cambia e non modifica la situazione rispetto alla precedente. Il MoVimento 5 Stelle di Biella continuerà ad opporsi a questo inutile sperpero di denaro pubblico su una piazza non comunale.

Antonella Buscaglia
Giovanni Rinaldi

Articolo precedente
Articolo precedente