La Provincia di Biella > Senza categoria > Biella va verso un registro delle unioni civili. Quando verranno aiutate le famiglie?
Senza categoria Biella -

Biella va verso un registro delle unioni civili. Quando verranno aiutate le famiglie?

Durante il Consiglio Comunale del 26 novembre è stata approvata la mozione del Movimento 5 stelle sulla trascrizione dei matrimoni tra persone omosessuali contratti all’ estero. Durante il Consiglio Comunale del 26 novembre è stata approvata la mozione del Movimento 5 stelle sulla trascrizione dei matrimoni tra persone omosessuali contratti all’ estero

Durante il Consiglio Comunale del 26 novembre è stata approvata la mozione del Movimento 5 stelle sulla trascrizione dei matrimoni tra persone omosessuali contratti all’ estero. Durante il Consiglio Comunale del 26 novembre è stata approvata la mozione del Movimento 5 stelle sulla trascrizione dei matrimoni tra persone omosessuali contratti all’ estero

Durante il Consiglio Comunale del 26 novembre è stata approvata la mozione del Movimento 5 stelle sulla trascrizione dei matrimoni tra persone omosessuali contratti all’ estero. Ciò apre la strada alla creazione di un registro delle unioni civili a Biella già contemplato nel programma di Cavicchioli.

Fratelli di Italia considera questo un provvedimento di natura puramente demagogica. Tale provvedimento, emanato in altre città italiane, ha determinato una  immediata censura da parte del prefetto competente in quanto è un atto amministrativo palesemente illegittimo per violazione di legge.

E’ di questo che la città di Biella aveva bisogno? Queste sono le priorità della nostra giunta?

“La Stampa” del 2/12 riporta un’ indagine del “Sole 24 ore” sulla qualità della vita nel nostro Paese, risulta che nella nostra città vi è un netto calo demografico e un’alta percentuale di coppie in crisi. Biella si piazza al 64 posto (due posizioni in meno dal 2013).

In presenza di questi dati la giunta dovrebbe adottare misure urgenti per rilanciare quella famiglia fondata sul matrimonio che statisticamente permette di censire più figli, “non per ragioni di catechismo, ma per ragioni di bilancio”.

Più la famiglia riprende a funzionare, meglio funziona l’intero corpo sociale. Quando vedremo dei provvedimenti che aiutano le famiglie biellesi?

Corinne Cassarà

Responsabile politiche familiari Fratelli di  Italia Biella

Articolo precedente
Articolo precedente