La Provincia di Biella > Senza categoria > Anche Barazzotto volta le spalle a Cavicchioli
Senza categoria Biella -

Anche Barazzotto volta le spalle a Cavicchioli

Anche Barazzotto, consigliere regionale del PD, abbandona Cavicchioli e la giunta di centrosinistra della Città al loro destino e si smarca clamorosamente dai folli progetti che stanno portando avanti.

Fratelli di Italia e Lega Nord hanno sempre criticato l’idea malsana di destinare l’Ospedale di Biella a ricettacolo di immigrati e detenuti psichiatrici altamente pericolosi. Lo abbiamo fatto per una serie di motivi: per la sicurezza cittadina, per i costi faraonici dei progetti, per il deprezzamento immobiliare che l’intera area avrebbe fatalmente risentito, per il fatto che l’Ospedale è elemento chiave per il rilancio del centro cittadino.

Siamo stati accusati dal Sindaco e dalla solita rete di associazioni nullafacenti di essere razzisti: lo è anche Barazzotto? O semplicemente Barazzotto vuole difendere – tardivamente rispetto a noi – la città e la sicurezza dei cittadini? Ciò che rileva è che Cavicchioli e il suo scapestrato “cerchio magico” sono sempre più isolati. A fronte delle scelte improvvide, la giunta di centrosinistra ha immediatamente perso l’appoggio della sinistra di Roberto Pietrobon. Immediata la replica dei cavicchia-boys: traditore!
Ora la ‘sinistra(ta)’ giunta cittadina  perde l’appoggio anche dell’area centrista di Barazzotto: sarà anche lui un traditore, secondo la versione addomestica dei cavicchia boys? Ma soprattutto la vera domanda è: chi, in città, ancora appoggia la giunta che, nata sull’entusiasmo della schiena dritta, a pochi mesi di governo ha già una schiena lesa da plurime fratture e scomposte?
Andrea Delmastro Dellevedove
Articolo precedente
Articolo precedente