La Provincia di Biella > Senza categoria > 5 per mille, dal Rifugio degli asinelli arriva un ringraziamento di tutto cuore
Senza categoria Basso Biellese Valle Elvo -

5 per mille, dal Rifugio degli asinelli arriva un ringraziamento di tutto cuore

In tantissimi nel 2013 hanno deciso di dare una mano al Rifugio degli asinelli di Sala Biellese. E’ quanto emerge dall’elenco dei beneficiari del 5 per mille riferito al 2013 e pubblicato proprio in questi giorni sul sito dell’Agenzia delle entrate.

In tantissimi nel 2013 hanno deciso di dare una mano al Rifugio degli asinelli di Sala Biellese. E’ quanto emerge dall’elenco dei beneficiari del 5 per mille riferito al 2013 e pubblicato proprio in questi giorni sul sito dell’Agenzia delle entrate.

In tantissimi nel 2013 hanno deciso di dare una mano al Rifugio degli asinelli di Sala Biellese. E’ quanto emerge dall’elenco dei beneficiari del 5 per mille riferito al 2013 e pubblicato proprio in questi giorni sul sito dell’Agenzia delle entrate. Le donazioni per il rifugio sono state 1485, per un totale di quasi 36.000 euro raccolti. Una cifra record per la onlus biellese, che negli anni precedenti aveva raccolto intorno ai 21.000 euro.

«Siamo molto soddisfatti, anche perché quello del 5 per mille è un aiuto che non costa nulla ai supporters – è il commento di Barbara Massa, responsabile del rifugio – I soldi raccolti vanno tutti a coprire le cure veterinarie e i medicinali per gli ospiti del centro. I costi sono molto alti, solo lo scorso anno abbiamo speso più di 38.000 euro. Proprio per questo il 5 per mille per noi è fondamentale». E infatti il rifugio ha destinato nel tempo sempre maggiore attenzione alla campagna pubblicitaria. «Senza contare – aggiunge Barbara – che lo scorso anno ci siamo impegnati in prima linea nell’Operazione Colleferro, il più grande sequestro di equini e bovini maltrattati mai avvenuto in Italia, che ci ha portato 40 nuovi ospiti al rifugio e ci ha dato parecchia visibilità».

E l’attenzione della gente per questa particolare realtà è destinata ad aumentare ancora anche grazie a una citazione molto particolare: «L’ultimo libro di Paola Mastrocola, “L’esercito delle cose inutili”, è ambientato in un luogo liberamente ispirato al Rifugio degli Asinelli, che viene esplicitamente nominato in una postilla in fondo al libro».

I prossimi appuntamenti per conoscere da vicino il rifugio sono dietro l’angolo: il 21 giugno dalle 14 alle 17 si svolgerà il “Grooming day”, durante il quale gli ospiti potranno spazzolare gli asinelli e conoscerli uno ad uno.

Articolo precedente
Articolo precedente