La Provincia di Biella > Politica > Tony Filoni incontra gli elettori
Politica Valle Elvo -

Tony Filoni incontra gli elettori

"Il nostro obiettivo – ha spiegato Filoni -, è quello di cambiare vestito al paese. Ad esempio, non è vero che mancano i soldi: il Comune, per poter concretizzare progetti, deve trovare i "pulsanti" giusti da toccare, superando così eventuali ostacoli. Bisogna sapere osare fino alla fine e avere coraggio per poter prendere decisioni, rimanendo sempre a disposizione dei cittadini, anche al di fuori degli orari d'ufficio. Un'amministrazione, come accaduto a Sordevolo, può e deve cambiare in meglio il destino di un paese".

“Il nostro obiettivo – ha spiegato Filoni -, è quello di cambiare vestito al paese. Ad esempio, non è vero che mancano i soldi: il Comune, per poter concretizzare progetti, deve trovare i “pulsanti” giusti da toccare, superando così eventuali ostacoli. Bisogna sapere osare fino alla fine e avere coraggio per poter prendere decisioni, rimanendo sempre a disposizione dei cittadini, anche al di fuori degli orari d’ufficio. Un’amministrazione, come accaduto a Sordevolo, può e deve cambiare in meglio il destino di un paese”.

Continuano con grande successo di pubblico le tappe della lista “Mongrando in Comune”, che vede Tony Filoni candidato sindaco. L’ultima in ordine cronologico è avvenuta lunedì presso il Polivalente, dove sono stati numerosi gli interventi dei presenti. La serata si è svolta in un clima costruttivo e di confronto continuo tra Filoni e la gente del paese.

Questo modus operandi, come dichiarato dal canditato primo cittadino, porterà spunti per il programma elettorale, strutturato anche in base ai pensieri della gente, messi in luce durante il “tour” nelle varie aree di Mongrando. Molto numerosi i punti toccati: dalla Tarsu alla sicurezza, dal volontariato ai finanziamenti, dalla valorizzazione delle strutture pubbliche fino ai problemi sociali dati dalla disoccupazione.

“Il nostro obiettivo – ha spiegato Filoni -, è quello di cambiare vestito al paese. Ad esempio, non è vero che mancano i soldi: il Comune, per poter concretizzare progetti, deve trovare i “pulsanti” giusti da toccare, superando così eventuali ostacoli. Bisogna sapere osare fino alla fine e avere coraggio per poter prendere decisioni, rimanendo sempre a disposizione dei cittadini, anche al di fuori degli orari d’ufficio. Un’amministrazione, come accaduto a Sordevolo, può e deve cambiare in meglio il destino di un paese”.

Mauro Pollotti

Articolo precedente
Articolo precedente