La Provincia di Biella > Politica > Rimborsopoli, Ronzani esce pulito dall’inchiesta sulle spese pazze
Politica Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Rimborsopoli, Ronzani esce pulito dall’inchiesta sulle spese pazze

Nessuna "spesa pazza" per Wilmer Ronzani, l'ex consigliere regionale del Pd è uscito completamente pulito dall'inchiesta su Rimborsopoli.

Nessuna “spesa pazza” per Wilmer Ronzani, l’ex consigliere regionale del Pd è uscito completamente pulito dall’inchiesta su Rimborsopoli.

Nessuna “spesa pazza” per Wilmer Ronzani, l’ex consigliere regionale del Pd è uscito completamente pulito dall’inchiesta su Rimborsopoli.

Ieri è infatti arrivata l’archiviazione, al termine del supplemento d’indagine chiesto alcuni mesi fa dal gip Roberto Ruscello. Capitolo chiuso, dunque, per Ronzani, al quale venivano contestate spese per circa 4mila euro nell’arco di circa due anni. L’ex parlamentare biellese, dopo aver tirato fuori le varie ricevute, era stato in grado di giustificare quelle uscite, quasi sempre legate a pranzi di rappresentanza. Con i soldi dei contribuenti, quindi, Ronzani non ha fatto alcun regalo, nè tantomeno ha acquistato mutande colorate, al contrario di altri colleghi.

A sorridere, però, non è tutto il centrosinistra. Il gip ha infatti chiesto l’imputazione coatta per elementi di spicco come Aldo Reschigna, attuale vicepresidente regionale, e Monica Cerutti, assessore di Sel.

Articolo precedente
Articolo precedente