La Provincia di Biella > Politica > Rimborsopoli, Leardi rinviato a giudizio
Politica Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Rimborsopoli, Leardi rinviato a giudizio

C’è anche l’ex consigliere regionale biellese Lorenzo Leardi, attualmente coordinatore provinciale di Forza Italia, tra i rinviati a giudizio nell’ambito dell’inchiesta denominata “Rimborsopoli”.

C’è anche l’ex consigliere regionale biellese Lorenzo Leardi, attualmente coordinatore provinciale di Forza Italia, tra i rinviati a giudizio nell’ambito dell’inchiesta denominata “Rimborsopoli”.

C’è anche l’ex consigliere regionale biellese Lorenzo Leardi, attualmente coordinatore provinciale di Forza Italia, tra i rinviati a giudizio nell’ambito dell’inchiesta denominata “Rimborsopoli”, relativa alle presunte spese pazze effettuate – e rimborsate – in Regione.

Leardi, a differenza di altri colleghi della passata legislatura a Palazzo Lascaris, non ha scelto la via del patteggiamento o dei riti alternativi. Per lui, come per gli altri 22 consiglieri regionali rinviati a giudizio, il processo si aprirà il prossimo 21 ottobre.

Questa la decisione del gup Ruscello, che ha accolto le richieste formulate dai pm Avenati Bassi e Gabetta.

“Sostanzialmente non c’è niente di nuovo – commenta l’esponente biellese di Forza Italia -, il Gup ha deciso che bisogna andare in giudizio, come ci aspettavamo. Io non ho scelto strade abbreviate perché non sono pertinenti al mio caso. Dal 21 ottobre finalmente vedremo. Nel frattempo arrivano sentenze contrastanti come quella della Corte dei Conti che dice in buona sostanza che le spese dei gruppi non sono sindacabili. Inizia a sembrarmi davvero una situazione kafkiana”.

Articolo precedente
Articolo precedente