La Provincia di Biella > Politica > “Povero Cavicchioli come esce male dalla questione delle multe”
Politica Biella -

“Povero Cavicchioli come esce male dalla questione delle multe”

Non v’è dubbio alcuno che il Sindaco di Biella e la maggioranza che lo ha sostenuto in questi anni escono pesantemente ridimensionati dalla vicenda delle multe; così dichiara Massimiliano Gaggino a nome di Forza Italia. Lo scollamento tra l’opinione pubblica biellese e il Sindaco Cavicchioli  già evidente   in questi anni ,trova la sua consacrazione nella vicenda grottesca e comica delle multe,  in cui l’attore sceriffo Cavicchioli riveste il ruolo di ufficiale di polizia giudiziaria perché autonominatosi ed il Prefetto  a ricordargli che i suoi compiti sono altri . Povero Cavicchioli e povera maggioranza che lo ha voluto difendere ancora una volta assumendosi in toto la responsabilità politica della figuraccia. Ora occorre spiegare al signor Sindaco che è meglio per lui e per chi lo sostiene, si fa per dire, di rimettere il proprio mandato per garantire alla città una guida in grado di far fronte alle vere emergenze che interessano Biella, più volte evidenziate da Forza italia in consiglio comunale. Speriamo che il signor sindaco accetti il consiglio; lo deve alla città che legittimamente aveva creduto in lui , salvo pentirsi sin quasi da subito.

Non v’è dubbio alcuno che il Sindaco di Biella e la maggioranza che lo ha sostenuto in questi anni escono pesantemente ridimensionati dalla vicenda delle multe; così dichiara Massimiliano Gaggino a nome di Forza Italia.

Lo scollamento tra l’opinione pubblica biellese e il Sindaco Cavicchioli  già evidente   in questi anni ,trova la sua consacrazione nella vicenda grottesca e comica delle multe,  in cui l’attore sceriffo Cavicchioli riveste il ruolo di ufficiale di polizia giudiziaria perché autonominatosi ed il Prefetto  a ricordargli che i suoi compiti sono altri .

Povero Cavicchioli e povera maggioranza che lo ha voluto difendere ancora una volta assumendosi in toto la responsabilità politica della figuraccia.

Ora occorre spiegare al signor Sindaco che è meglio per lui e per chi lo sostiene, si fa per dire, di rimettere il proprio mandato per garantire alla città una guida in grado di far fronte alle vere emergenze che interessano Biella, più volte evidenziate da Forza italia in consiglio comunale.

Speriamo che il signor sindaco accetti il consiglio; lo deve alla città che legittimamente aveva creduto in lui , salvo pentirsi sin quasi da subito.

“Non v’è dubbio alcuno che il Sindaco di Biella e la maggioranza che lo ha sostenuto in questi anni escono pesantemente ridimensionati dalla vicenda delle multe” così dichiara Massimiliano Gaggino a nome di Forza Italia.

“Lo scollamento tra l’opinione pubblica biellese e il Sindaco Cavicchioli  già evidente   in questi anni ,trova la sua consacrazione nella vicenda grottesca e comica delle multe,  in cui l’attore sceriffo Cavicchioli riveste il ruolo di ufficiale di polizia giudiziaria perché autonominatosi ed il Prefetto  a ricordargli che i suoi compiti sono altri .Povero Cavicchioli e povera maggioranza che lo ha voluto difendere ancora una volta assumendosi in toto la responsabilità politica della figuraccia. Ora occorre spiegare al signor Sindaco che è meglio per lui e per chi lo sostiene, si fa per dire, di rimettere il proprio mandato per garantire alla città una guida in grado di far fronte alle vere emergenze che interessano Biella, più volte evidenziate da Forza italia in consiglio comunale. Speriamo che il signor sindaco accetti il consiglio; lo deve alla città che legittimamente aveva creduto in lui , salvo pentirsi sin quasi da subito”.

Articolo precedente
Articolo precedente