La Provincia di Biella > Politica > Pagamento Tasi, la scadenza è stata prorogata
Politica Biella -

Pagamento Tasi, la scadenza è stata prorogata

Non è rimasto nemmeno un minuto con le mani in mano Giorgio Gaido, il nuovo assessore al bilancio del comune di Biella. Il primo grande guaio che si è trovato ad affrontare si chiama Tasi, che, insieme al pagamento della tassa Imu, ha dato non pochi problemi ai neo eletti a palazzo Oropa.

Non è rimasto nemmeno un minuto con le mani in mano Giorgio Gaido, il nuovo assessore al bilancio del comune di Biella. Il primo grande guaio che si è trovato ad affrontare si chiama Tasi, che, insieme al pagamento della tassa Imu, ha dato non pochi problemi ai neo eletti a palazzo Oropa.

Non è rimasto nemmeno un minuto con le mani in mano Giorgio Gaido, il nuovo assessore al bilancio del comune di Biella.

Il primo grande guaio che si è trovato ad affrontare si chiama Tasi, che, insieme al pagamento della tassa Imu, ha dato non pochi problemi ai neo eletti a palazzo Oropa.

Il 70% dell’imposta, calcolata con aliquota del 3.3 per mille sulla rendita catastale, e con detrazione fissa di 175 euro, ricade sul proprietario. Il restante 30%, però, è a carico dell’inquilino. Peccato che molti di questi non siano abituati a farselo calcolare dal commercialista o dai Caf, anche perché non tutti ne erano a conoscenza.

Al fine di evitare ulteriori perdite erariali, è stata approvata una proroga per il termine del pagamento dell’imposta. E’ stato quindi preso in esame l’articolo numero 10 dello Statuto del Contribuente, che parla in merito all’incertezza sui pagamenti, si è deciso di spostare il termine dal 16 di giugno al 16 di luglio, in modo da permettere a tutti i biellesi che non avevano ancora pagato di farlo e di di mettersi in regola.

Virginia Cerato

Ulteriori dettagli sulla Nuova Provincia di Biella, in edicola domani a soli 1,20.
Articolo precedente
Articolo precedente