La Provincia di Biella > Politica > Mauro Zola nuovo addetto stampa di Seab
Politica Biella -

Mauro Zola nuovo addetto stampa di Seab

Con la nomina di Zola, si rafforza il famoso cerchio magico che circonda il neo sindaco di Biella Marco Cavicchioli. Tutte le nomine nei centri nevralgici del sistema passano da uomini del Pd o vicini al Pd. Dal responsbaile del gabinetto Marco Barbierato, ex segretario del Pd di Cossato, al presidente dell'Atl Luciano Rossi, fino a quello che tutti danno per il nuovo addetto stampa del primo cittadino, Gianpiero Canneddu. Un cerchio magico che fa quasi impallidire le tanto vituperate scelte fatte a suo tempo da Dino Gentile.

Con la nomina di Zola, si rafforza il famoso cerchio magico che circonda il neo sindaco di Biella Marco Cavicchioli. Tutte le nomine nei centri nevralgici del sistema passano da uomini del Pd o vicini al Pd. Dal responsbaile del gabinetto Marco Barbierato, ex segretario del Pd di Cossato, al presidente dell’Atl Luciano Rossi, fino a quello che tutti danno per il nuovo addetto stampa del primo cittadino, Gianpiero Canneddu. Un cerchio magico che fa quasi impallidire le tanto vituperate scelte fatte a suo tempo da Dino Gentile.

Sarà Mauro Zola il responsabile della comunicazione di Seab, l’azienda che si occupa della raccolta rifiuti nel Biellese. Direttore responsabile del sito News Biella, Zola ha battuto la concorrenza di molti colleghi. Sembra che a favorire la scelta di Zola siano state le forti pressioni politiche arrivate dal Partito democratico, in particolare dall’area dei civatiani.

In ogni caso, Zola ha conquistato un incarico ambito da molti colleghi, alcuni anche disoccupati. Si tratta di un posto da 25/30mila euro all’anno, quindi assai appetibile. Quello affidato a Zola è per ora un incarico a termine. Da qui a fine anno per gestire la comunicazione di tutte le problematiche – sempre in tema di smaltimento rifiuti – legate al trasferimento dell’ospedale.

Seab ha, comunque, l’esigenza di un addetto stampa a tempo indeterminato. La comunicazione oggi è gestita da una società di Torino, con costi decisamente alti. La scelta di Silvio Belletti di gestire internamente la comunicazione determinerà dei risparmi per la società pubblica, che nei prossimi mesi sembra intenzionata a bandire un concorso  per affidare l’incarico di addetto stampa a tempo indeterminato. Sarà interessante verificare se l’attuale incarico fiduciario ottenuto da Zola costituirà titolo per aggiudicarsi un posto di lavoro non a scadenza.

Non è ancora dato sapere se Mauro Zola, ottenuto questo incarico pubblico, lascerà la direzione di News Biella. Difficile comunque immaginare che possa rimanere al suo posto vista la palese incompatibilità fra i due ruoli: direttore di un organo di informazione e consulente di una società pubblica.

Con la nomina di Zola, si rafforza il famoso cerchio magico che circonda il neo sindaco di Biella Marco Cavicchioli. Tutte le nomine nei centri nevralgici del sistema passano da uomini del Pd o vicini al Pd. Dal responsbaile del gabinetto Marco Barbierato, segretario del Pd di Cossato, al presidente dell’Atl Luciano Rossi, fino a quello che tutti danno per il nuovo addetto stampa del primo cittadino, Gianpiero Canneddu. Un cerchio magico che fa quasi impallidire le tanto vituperate scelte fatte a suo tempo da Dino Gentile.

Qual è la morale in tutto questo? Che cambiano gli uomini, cambiano le maggioranze politiche, ma alla fine non cambia nulla. Che tristezza.

Massimo De Nuzzo

Articolo precedente
Articolo precedente