La Provincia di Biella > Politica > “L’energia per la pista di pattinaggio? Costerà molto meno di 38mila euro”
Politica Biella -

“L’energia per la pista di pattinaggio? Costerà molto meno di 38mila euro”

"Quando abbiamo visto quel preventivo, siamo trasaliti, ma la questione è superata". L'assessore Stefano La Malfa disinnesca sul nascere le polemiche relative ai costi della pista di pattinaggio.

“Quando abbiamo visto quel preventivo, siamo trasaliti, ma la questione è superata”. L’assessore Stefano La Malfa disinnesca sul nascere le polemiche relative ai costi della pista di pattinaggio.

“Quando abbiamo visto quel preventivo, siamo trasaliti, ma la questione è superata”.

L’assessore Stefano La Malfa disinnesca sul nascere le polemiche relative ai costi della pista di pattinaggio sul ghiaccio, che verrà montata nella piazza del Battistero. Non avendo presentato all’Enel la richiesta di allaccio nei tempi stabiliti, si rischiava di dover installare generatori a gasolio e di spendere quasi 40mila euro, anziché una decina come preventivato. Il problema sembra però essere stato risolto.

“Moscarola – spiega La Malfa – ha visto il documento presentato nella conferenza dei capigruppo, contenente i preventivi preparati dall’ufficio tecnico e necessari per fare la variazione di bilancio. Quel preventivo prevedeva l’uso per un mese dei generatori a gasolio, con costi notevoli. Quando lo abbiamo visto, siamo subito intervenuti per trovare una soluzione alternativa”.

Nessuna spesa folle, dunque, per l’energia: “I generatori – chiarisce ulteriormente La Malfa – verranno utilizzati per due o tre giorni, solo per consentire la formazione del ghiaccio. Successivamente, grazie all’impegno di Enel e agli accordi con l’Atl, l’energia verrà fornita in tempi rapidi dall’Enel. I loro tecnici sono intervenuti subito e sono stati disponibilissimi. La spesa a consuntivo, quindi, sarà decisamente più bassa rispetto al preventivo, a fronte di una soluzione oltretutto meno inquinante”.

Articolo precedente
Articolo precedente