La Provincia di Biella > Politica > La nuova giunta di Cossato
Politica Cossatese -

La nuova giunta di Cossato

Sono riconfermati Enrico Moggio, che avrà la carica di vicesindaco e manterrà le deleghe ai Servizi di assistenza sociale; Pier Ercole Colombo continuerà ad occuparsi di Cultura, di Scuola e di Manifestazioni. A Carlo Furno Marchese è confermata la delega al Bilancio e a Sonia Borin spetteranno le funzioni inerenti alle Attività economiche, Pari opportunità e Turismo.

Sono riconfermati Enrico Moggio, che avrà la carica di vicesindaco e manterrà le deleghe ai Servizi di assistenza sociale; Pier Ercole Colombo continuerà ad occuparsi di Cultura, di Scuola e di Manifestazioni. A Carlo Furno Marchese è confermata la delega al Bilancio e a Sonia Borin spetteranno le funzioni inerenti alle Attività economiche, Pari opportunità e Turismo.

La giunta comunale di Cossato è fatta. L’unica new entry è Cristina Bernardi, architetto libero professionista di 46 anni, residente in città e con lo studio a Biella, che si occuperà di Pianificazione territoriale, Edilizia privata e Lavori pubblici. Sono riconfermati Enrico Moggio, che avrà la carica di vicesindaco e manterrà le deleghe ai Servizi di assistenza sociale; Pier Ercole Colombo continuerà ad occuparsi di Cultura, di Scuola e di Manifestazioni. A Carlo Furno Marchese è confermata la delega al Bilancio e a Sonia Borin spetteranno le funzioni inerenti alle Attività economiche, Pari opportunità e Turismo.

“L’imposizione governativa di cinque assessori invece di sette, che si era rivelata una difficoltà, ora diventa un’opportunità che ci permette di conivolgere, anche nel rispetto delle quote rosa, una figura tecnica, con la quale abbiamo già collaborato in questi anni – commenta il sindaco Claudio Corradino -. Questo senza nulla togliere a Bruno Murru e a Roberto Scalabrino che non sono più in giunta, ma ai quali dobbiamo molto in termini di impegno”.

Cristina Bernardi dice: “Non pensavo di ritrovarmi coinvolta in questa esperienza, ma ne sono felice. La squadra mi piace, è dinamica e motivata. Insieme potremo fare molto. Per quanto riguarda le competenze, la prima cosa che farò sarà ascoltare i tecnici per comprendere quali sono le priorità da gestire. Subito dopo intendo impegnarmi per semplificare la burocrazia in ambito edilizio nei confronti dei cittadini e dei professionisti, con un occhio di riguardo per i finanziamenti pubblici che potremo ottenere”.

Tutte le deleghe verranno ufficializzate giovedì prossimo alle 21 in sede di consiglio comunale a villa Berlanghino, mentre Pier Ercole Colombo conclude ribadendo: “Sarà un piacere lavorare con Bernardi. Con lei avrò molto da condividere, ma oltre al programma dovremo ancora tappare tanti buchi ereditati dal passato”.

Anna Arietti

Articolo precedente
Articolo precedente