La Provincia di Biella > Politica > Gli inquilini non pagheranno più la Tasi
Politica Biella -

Gli inquilini non pagheranno più la Tasi

La caccia ai furbetti che non pagano Imu e Tasi è già iniziata. Lo ha ribadito ieri l'assessore al Bilancio di Biella, Giorgio Gaido, che contemporaneamente ha annunciato la volontà di arrivare ad eliminare la Tasi per gli inquilini.

La caccia ai furbetti che non pagano Imu e Tasi è già iniziata. Lo ha ribadito ieri l’assessore al Bilancio di Biella, Giorgio Gaido, che contemporaneamente ha annunciato la volontà di arrivare ad eliminare la Tasi per gli inquilini.

La caccia ai furbetti che non pagano Imu e Tasi è già iniziata. Lo ha ribadito ieri l’assessore al Bilancio di Biella, Giorgio Gaido, che contemporaneamente ha annunciato la volontà di arrivare ad eliminare la Tasi per gli inquilini.

Nei primi due mesi del 2015 sono già state accertate evasioni per 330mila euro (nel corso dell’intero 2014 erano stati effettuati accertamenti per 74mila euro), una cifra che dà l’idea di quanto il Comune abbia preso sul serio la lotta agli evasori. Dopo i controlli su Imu e Tasi (entro fine mese inizieranno ad essere spedite le lettere che “invitano” a mettersi in regola pagando una sanzione del 30%), sarà la volta della Tari.

Allo stesso tempo, Gaido intende andare incontro agli affittuari, circa 5mila persone solo a Biella: con il nuovo bilancio, proporrà che su di loro la Tasi non venga più applicata.

Articolo precedente
Articolo precedente