La Provincia di Biella > Politica > Gaggino: “Togliere subito le deleghe all’assessore Stefano La Malfa”
Politica Biella -

Gaggino: “Togliere subito le deleghe all’assessore Stefano La Malfa”

Chiedo che il Sindaco, vista la palese inadeguatezza tecnica dell’assessore ma soprattutto la sua spudorata e orrenda capacità di augurare per iscritto la morte a chicchessia, lo allontani subito dall’amministrazione della cosa pubblica ritirando le sue deleghe per tutelare quantomeno il commercio cittadino.

Chiedo che il Sindaco, vista la palese inadeguatezza tecnica dell’assessore ma soprattutto la sua spudorata e orrenda capacità di augurare per iscritto la morte a chicchessia, lo allontani subito dall’amministrazione della cosa pubblica ritirando le sue deleghe per tutelare quantomeno il commercio cittadino.

Premesso che

 

E’ doveroso oltre che responsabilità da parte di un assessore tenere atteggiamenti decorosi e civili anche e soprattutto perché egli rappresenta una un’intera città.

Questo semplice concetto è comunque alla base dell’attività di tutti coloro che sono pagati dalla cittadinanza per amministrare la cosa comune.

appurato che

 

L’assessore Teto La Malfa ha pubblicato sul suo profilo Facebook un post con le seguenti tremende parole: “ DOVETE MORIRE, VOI E IL VOSTRO BLACK FRIDAY”

 

Tenuto conto che

 

  • Le parole persano come macigni soprattutto se sono scritte e firmate ed ancora di più da un politico.

  • Augurare la morte di qualcuno è inutile dire quanto sia una cosa incivile soprattutto se detta in modo generico e ancora di più se poi giustificata dallo stesso La Malfa come una cosa scherzosa (ma ci rendiamo conto?)

  • Il Black Friday è una ricorrenza “commerciale” parte integrante della cultura statunitense fin dal 1924. Adottata recentemente dall’Europa e dall’Italia come operazione di marketing per incrementare le vendite.

  • In un periodo di profonda crisi economica soprattutto per i piccoli commercianti questo appuntamento fisso del venerdì dopo la festa del ringraziamento è da vedersi come un aiuto nei confronti di chi ha seri problemi con la propria attività oltre che un opportunità per tutti per riuscire ad acquistare a prezzi più accessibili.

  • E’ chiaro che l’assessore La Malfa poco conosce la genesi di questa usanza, visto che sputa in faccia ad una strategia di marketing che oltre a durare da cent’anni ha ormai varcato ogni confine diventando una realtà mondiale.

 

Chiedo

 

Che il Sindaco, vista la palese inadeguatezza tecnica dell’assessore ma soprattutto la sua spudorata e orrenda capacità di augurare per iscritto la morte a chicchessia, lo allontani subito dall’amministrazione della cosa pubblica ritirando le sue deleghe per tutelare quantomeno il commercio cittadino.

Massimiliano Gaggino

CLICCA QUI PER LEGGERE LA GAFFE DELL’ASSESSORE LA MALFA

 

Articolo precedente
Articolo precedente