La Provincia di Biella > Politica > Fontana è la persona sbagliata nel ministero sbagliato
Politica Biella -

Fontana è la persona sbagliata nel ministero sbagliato

La lettera del consigliere comunale Paolo Furia

Paolo Furia

Invitare proprio il signor professor Fontana, con le sue immonde posizioni contro gli omosessuali e i diritti civili, a gestire il Ministero della Famiglia, e poi invitarlo a attenersi al solo “contratto di governo” rinunciando alle sue idee, come ha fatto ieri Salvini, non è solo un controsenso, ma una presa per i fondelli per qualsiasi umano dotato di logica.

Se vai al Governo e non vuoi toccare i diritti civili, non metti un reazionario preconciliare in quel ministero. Certamente in un tempo di gravi tensioni sociali e anche umanitarie non serve indicare a titolari del Ministero dei soggetti che intendono costruire nuovi muri tra i cittadini.

Se poi sei un dirigente del Movimento 5 stelle che ti sei indignato per il poco coraggio della legge Cirinnà sulle unioni civili (voluta dal PD) non è certo chiedendo a Fontana di “attenersi al contratto” che salverai la tua coerenza. Oggi devi dire che Fontana è la persona sbagliata nel ministero sbagliato e devi chiedere le sue dimissioni. Non è da considerarsi accettabile niente di meno.

Paolo Furia
Consigliere comunale di Biella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente