La Provincia di Biella > Politica > Elezioni 2019, le avances vere o presunte non servono Gentile e Ramella Gal faranno una lista indipendente
Politica Biella -

Elezioni 2019, le avances vere o presunte non servono Gentile e Ramella Gal faranno una lista indipendente

Sabato alle 18 l’associazione Gianfranco Miglio e Popolari per l’Italia organizza un incontro sulle problematiche europee

Elezioni 2019, le avances vere o presunte non servono Gentile e Ramella Gal faranno una lista indipendente
Saranno le urne il prossimo 26 maggio a fare giustizia di qualsiasi previsione. Nell’attesa la caccia ai voti per le prossime elezioni comunali non si ferma. Così dopo le avances del centrodestra, la lista civica dell’ex sindaco Dino Gentile e del consigliere Antonio Ramella Gal è corteggiata dal centrosinistra. (Ti potrebbe anche interessare questo articolo) Quanto poi le avances siano vere, presunte o false, è tutto da verificare. In ogni caso i due diretti interessati riaffermano una volta per tutte la loro intenzione di proseguire il loro cammino indipendente, equidistanti e autonomi da due schieramenti tradizionali.
«Le liste civiche – affermano i due esponenti – per loro natura, sono normalmente oggetto di attenzione da parte dei partiti, specialmente di quelli più deboli. Da qui al voto di maggio, i cittadini ne sentiranno delle “belle” e sentiranno anche tante “balle”, comprese quelle che in gergo si chiamano “fake news”, diffuse per orientare o disorientare, produrre o distrarre consenso. Tale premessa c’entra in qualche modo con la notizia, diffusa in questi giorni, di un’apertura (?) alle liste civiche da parte del sindaco pro tempore Cavicchioli e del PD che lo sostiene. Serietà vuole che il segretario regionale di quel partito – il biellese Paolo Furia – abbia smentito tale prospettiva politica, in modo onesto e contestuale».
«D’altra parte oggi – continuano Gentile e Ramella Gal – non potrebbe che apparire a dir poco strana la repentina metamorfosi da parte di chi ha sempre rivendicato la politica della “schiena diritta”, dell’autarchica fermezza del PD -una sorta di after shave “per l’uomo che non deve chiedere mai. Le liste civiche hanno fatto la libera scelta di presentarsi alle prossime elezioni amministrative senza accordi di partito. Biella e il Biellese – mai in difficoltà come oggi – hanno bisogno di un forte progetto di rilancio del nostro territorio, da costruire, in modo certamente aperto, con persone non vincolate da limitati confini ideologici ma disponibili a lavorare insieme, senza pregiudizi, nell’esclusivo interesse della gente del nostro territorio».
Rimanendo in ambito politico da segnalare che sabato alle 18 all’Agorà Palace di Biella l’Associazione Gianfranco Miglio e i Popolari per l’Italia – Piemonte organizzano un’ incontro sul tema “Oltre il presente! Quale futuro per la famiglia, autonomia ed Europa?. Interverranno il presidente dei Popolari per l’Italia Mario Mauro, Stefano Bruno Galli assessore all’Autonomia e cultura della regione Lombardia. Inoltre è stato invitato il Ministro per la Famiglia Lorenzo Fontana.
L’associazione Franco Miglio è guidata da Franco di Braccio mentre il coordinatore di Popolari per l’Italia è Alberto Perini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente