La Provincia di Biella > Politica > Centinaia di persone per l’Agorà a 5 Stelle
Politica Biella -

Centinaia di persone per l’Agorà a 5 Stelle

Davvero tante persone, ancora una volta, hanno partecipato all'incontro con i candidati del Movimento 5 Stelle, i quali per ben 5 ore, dalle 15 alle 20, ieri a Biella hanno coinvolto la cittadinanza, alternando i loro interventi alle domande dei presenti. Sono intervenuti ben 8 candidati europarlamentari: Manuel Voulaz, Massimo Scabbia, Francesco Attademo, Tiziana Beghin (nella foto sul palco), Fabio De Silvestri, Stefano Girard, Marco Sayin e Fabrizio Bertellino.

Davvero tante persone, ancora una volta, hanno partecipato all’incontro con i candidati del Movimento 5 Stelle, i quali per ben 5 ore, dalle 15 alle 20, ieri a Biella hanno coinvolto la cittadinanza, alternando i loro interventi alle domande dei presenti. Sono intervenuti ben 8 candidati europarlamentari: Manuel Voulaz, Massimo Scabbia, Francesco Attademo, Tiziana Beghin (nella foto sul palco), Fabio De Silvestri, Stefano Girard, Marco Sayin e Fabrizio Bertellino.

Davvero tante persone, ancora una volta, hanno partecipato all’incontro con i candidati del Movimento 5 Stelle, i quali per ben 5 ore, dalle 15 alle 20, ieri a Biella hanno coinvolto la cittadinanza, alternando i loro interventi alle domande dei presenti.

Sono intervenuti ben 8 candidati europarlamentari: Manuel Voulaz, Massimo Scabbia, Francesco Attademo, Tiziana Beghin (nella foto sul palco), Fabio De Silvestri, Stefano Girard, Marco Sayin e Fabrizio Bertellino.

Chi volesse saperne di più, può trovare i loro curricula su internet: http://www.beppegrillo.it/europee/candidati/

Sono intervenuti anche Giovanni Zarrillo e Marcello Tescari, entrambi candidati consiglieri per la Regione Piemonte.

Antonella Buscaglia, candidata sindaco per il M5S Biella, oltre a presentare il programma alla cittadinanza, ha colto l’occasione per informare i parlamentari Mirko Busto e Carlo Martelli, presenti anch’essi all’Agorà a 5 Stelle, della situazione di Piazza Duomo “per sottoporre anche a livelli parlamentari lo spreco di denaro pubblico che si sta effettuando per decisione della giunta Gentile, con il benestare del PD”. E ha concluso il proprio discorso ricordando che: “Il 25 maggio sarà un referendum. O noi (cittadini) o loro (partiti)!”.

“Dai palazzi del potere alle piazze – è il nuovo ‘slogan’ coniato dai 5 Stelle -, dalle poltrone ai tavoli di lavoro con la cittadinanza. Questo è ciò che si propone il MoVimento 5 Stelle”.

Dopo gli interventi del deputato Mirko Busto e del senatore Carlo Martelli, è passato il microfono a Davide Bono, candidato presidente alla Regione Piemonte, che ha definito “finita” Forza Italia, mentre ha “attaccato” Chiamparino, in politica e nei partiti dal 1975, cioè da 40 anni, quando lo stesso Davide Bono non era ancora nato, essendo Bono 33enne. Bono ha quindi aggiunto, in un discorso più ampio, a tal proposito: “Se questo è il nuovo che ci vuole proporre Renzi… il 25 maggio possiamo ricostruire il Piemonte ricostruendo le economie dei territori locali. La sanità va mantenuta pubblica, così come quei servizi che destra e sinistra invece tendono a privatizzare. Condivido inoltre l’idea che Biella possa e debba puntare sul turismo e lavoreremo anche con questo obiettivo”.

Articolo precedente
Articolo precedente