La Provincia di Biella > Politica > “Basta invasioni di clandestini, prima vengono i biellesi”
Politica Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

“Basta invasioni di clandestini, prima vengono i biellesi”

Michele Mosca, segretario provinciale della Lega Nord: "Villa Caraccio è solo la prima di una serie di nuove destinazioni da rendere disponibili ai clandestini che approdano nel nostro Paese con l’operazione Marenostrum. Lega Nord dice basta a questa invasione senza fine, è doveroso assegnare delle priorità".

Michele Mosca, segretario provinciale della Lega Nord: “Villa Caraccio è solo la prima di una serie di nuove destinazioni da rendere disponibili ai clandestini che approdano nel nostro Paese con l’operazione Marenostrum. Lega Nord dice basta a questa invasione senza fine, è doveroso assegnare delle priorità”.

Riceviamo e pubblichiamo dal segretario provinciale della Lega Nord, Michele Mosca.

Villa Caraccio è solo la prima di una serie di nuove destinazioni da rendere disponibili ai clandestini che approdano nel nostro Paese con l’operazione Marenostrum.

A seguito di una circolare datata 19 settembre, diramata dalla prefettura di Torino  e  conseguente ad analoga comunicazione proveniente dal Ministero dell’Interno abbiamo appreso che la nuova quota di accoglienza, in aggiunta a quelle già deliberate, per il Piemonte è pari a 1943 posti letto da rendere disponibili nel minor tempo possibile.

Alla nostra provincia sono state assegnate 99 persone oltre alle 114 che attualmente già risiedono sul  territorio. E’ pertanto facile ipotizzare che la struttura di Villa Caraccio, frettolosamente messa a disposizione dal sindaco Cavicchioli, non sia sufficiente ed a breve verranno indicati altri luoghi da adibire a centro di prima accoglienza per migranti.

Lega Nord dice basta a questa invasione senza fine, è doveroso assegnare delle priorità: per noi vengono prima i biellesi e tutte quelle famiglie che si trovano senza lavoro e magari da anni attendono l’assegnazione di una casa popolare.

Abbiamo richiesto al Comune di Biella la possibilità di accedere ai locali di Villa Caraccio per effettuare un sopralluogo alla presenza del Segretario Nazionale del nostro Movimento On. Roberto Cota, al fine di valutare l’effettiva possibilità di ospitare persone all’interno della struttura in condizioni di sicurezza e senza esborso di denaro da parte dell’Ente, a tal proposito ci allarmano le dichiarazioni rese dal responsabile della Cooperativa che gestisce l’ospitalità poiché appare preoccupante che la stessa lavori “in perdita”. Siamo sicuri che gli impegni contratti con i fornitori terzi verranno onorati e non ci saranno spese a carico del Comune?

A questa  e ad altre domande chiediamo risposte chiare e immediate. L’appuntamento è fissato per venerdì  26 p.v. alle ore 9.30 davanti alla villa, al termine della visita si terrà una conferenza stampa presso la Segreteria Provinciale di via Orfanotrofio 18.

Michele Mosca

Segretario Provinciale Lega Nord

Articolo precedente
Articolo precedente