La Provincia di Biella > Politica > Anche a Biella iniziano le fughe dal Pd
Politica Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Anche a Biella iniziano le fughe dal Pd

Lo ha scritto giovedì sera, a caldo su Facebook, dopo il voto al Senato sul ddl “la buona scuola”, “sempre dalla parte del cuore, a sinistra, non solo esco dal PD ma non voterò più il PD di Renzusconi”.

Lo ha scritto giovedì sera, a caldo su Facebook, dopo il voto al Senato sul ddl “la buona scuola”, “sempre dalla parte del cuore, a sinistra, non solo esco dal PD ma non voterò più il PD di Renzusconi”.

Lo ha scritto giovedì sera, a caldo su Facebook, dopo il voto al Senato sul ddl “la buona scuola”, “sempre dalla parte del cuore, a sinistra, non solo esco dal PD ma non voterò più il PD di Renzusconi”.

Parole di Giuseppe Faraci, consigliere comunale classe ’77, al quale Renzi non è mai piaciuto: “Questo PD non mi rappresenta più, i sacrifici li chiedono sempre e soltanto alle fasce medio basse; hanno cominciato con la Riforma Fornero, poi il Jobs Act e oggi la Buona scuola”.

E Biella? Faraci ha già annunciato che lascerà “per coerenza” il Gruppo del PD a Palazzo Oropa per sedere in quello Misto: “Non uscirò dalla maggioranza ma, da oggi, mi sento più libero di valutare i provvedimenti da votare. Se oggi fosse portata la proposta sull’esternalizzazione dei nidi non la voterei”.

r.p.

Ampio servizio sulla Nuova Provincia di Biella, in edicola domani a 1,20 euro.

Articolo precedente
Articolo precedente