Politica

Politica Biella

Luigi Zanda a Biella per “Spingiamo l’Italia che cresce”

Il presidente dei senatori del Pd ospite all'Agorà giovedì 8 febbraio

Standard 0 commenti.

Politica Biella

Susta e Lavagno: bye bye parlamento

Susta e Lavagno Quella che andremo a raccontare è una piccola storia triste e ha a che fare con il male congenito della politica italiana: il trasformismo. Correva l’anno 2010 e Gianfranco Fini guidava la scissione del PDL che voleva affossare il terzo Governo Berlusconi

Standard 0 commenti.

Politica BiellaCircondario

Politica biellese i cavalli di razza

Politiche 2018

Standard 0 commenti.

Politica Biella

Movimento 5 Stelle domani presenta i candidati

All'hotel Agorà

Standard 0 commenti.

Politica Biella

Roberto Simonetti silurato dalla Lega Nord

Il segretario Salvini lo ha escluso perché non è un suo fedelissimo

Standard 1 commento.

Politica Biella

A Biella solo miseria

Nei prossimi giorni verranno affissi da parte di  Fratelli d'Italia nella città di Biella 50 manifesti “Solo miseria” (nella foto uno sostenuto da Daniele Camatel e Walter Garizio). Il manifesto porta all'attenzione pubblica l'ultima iniziativa della giunta Cavicchioli, ovverosia l'aver creato un fondo per poter omaggiare di 1.200 euro tutti coloro che si trasferiranno a Biella, il tutto senza ridurre le aliquote Imu e addizionale Irpef comunali che a Biella sono ai livelli massimi consentiti dalla legge!!! A giudizio di Fratelli d'Italia si tratta di una pessima iniziativa per svariati motivi Inelegante Vengono scopiazzate le promozioni delle compagnie telefoniche, anche Cavicchioli dà maggiori vantaggi ai “nuovi clienti” rispetto che ai precedenti. In questo caso i già cittadini sono tartassati dalle imposte a vantaggio dei nuovi che godono di una regalia. Inefficace Non si cerca di trovare la vera causa dell'emorragia demografica della città, a nostro giudizio identificabile nella mancanza di collegamenti veloci con la rete autostradale, ma si preferisce pagare qualcuno che venga ad abitare da noi. Sovietica Torna l'ombra delle economie pianificate; sarebbe meglio ridurre le tasse lasciando più soldi in tasca ai cittadini consentendo che in questo modo si generi ricchezza. Se una famiglia a fine anno ha 100 euro in più poiché paga meno di addizionale Irpef probabilmente spenderà questi soldi in pizzeria creando un circuito virtuoso. Cavicchioli preferisce prendere molto convinto che sia più efficace che eroghi lui risorse secondo quanto gli indica la sua presunta intelligenza. Grottesca L'esiguità di fondi ha comunque obbligato Cavicchioli ha reperire poche risorse da investire nell'iniziativa e coloro che si trasferiranno avranno solo 1.200 euro all'anno, assolutamente insufficienti per attrarre famiglie normali. Inevitabilmente queste risorse finiranno per essere intercettate o da chi in ogni caso si sarebbero trasferito a Biella, esempio insegnante che vince una cattedra, o dai professionisti dell'assistenza che creeranno un ulteriore costo ai nostri servizi sociali. Proprio l'aspetto grottesco dell'iniziativa è quello che abbiamo voluto evidenziare col manifesto “Solo miseria” nel quale vengono rappresentati degli zombie, appunto gli unici che potranno trasferirsi a Biella attratti dalle risorse di Cavicchioli. Fratelli d'Italia

Standard 0 commenti.

Economia, Politica Biella

Buona notizia per il Biellese finalmente partiranno i lavori per la tangenziale di Graglia

Il 2017 va a chiudersi con una buona notizia: presso gli Uffici Provinciali è stato siglato il contratto d’appalto con l’ATI MC APPALTI e ESSECI Srl per i lavori di ripristino della Tangenziale di Graglia.

Standard 0 commenti.

Politica Biella

L’unione fa la forza: un milione e 700mila euro all’anno garantiti come bonus al nuovo ente

Mosso, Trivero, Soprana e Valle Mosso vogliono diventare un'unica grande realtà territorio. Un Comune unico entro il 2019, ma è ancora tutto da scoprire il nome che verrà dato al nuovo ente.

Standard 0 commenti.

Politica Basso BielleseBiellaCircondarioCossateseValle CervoValle ElvoValli Mosso e Sessera

Matteo Renzi arriva in città

Il segretario nazionale del Partito democratico Matteo Renzi sarà in città domani, giovedi 30 novembre, nell’ambito del tour che l’esponente politico sta effettuando nella nostra Regione.

Standard 0 commenti.

Politica Biella

Gaggino: “Togliere subito le deleghe all’assessore Stefano La Malfa”

Chiedo che il Sindaco, vista la palese inadeguatezza tecnica dell’assessore ma soprattutto la sua spudorata e orrenda capacità di augurare per iscritto la morte a chicchessia, lo allontani subito dall’amministrazione della cosa pubblica ritirando le sue deleghe per tutelare quantomeno il commercio cittadino.

Standard 0 commenti.

Politica Biella

Neutralizzano un giovane nigeriano con lo spray urticante

Continuava ad agitarsi e ad avvicinarsi minacciosamente ai poliziotti, alla fine uno degli agenti si è visto costretto a utilizzare lo spray urticante per neutralizzarlo. A un anno di distanza da quando è entrato a far parte a tutti gli effetti della dotazione della polizia, ha fatto il suo “esordio” ufficiale anche a Biella l'Oleoresin Capsicum, meglio noto tra i non addetti ai lavori come spray al peperoncino. A “testarlo” sulla propria pelle è stato un giovane nigeriano residente in città che poco prima era stato visto nascondere della marijuana.

Standard 0 commenti.

Politica Biella

Turismo nel Biellese, un flop annunciato e il presidente dell’Atl dovrebbe dimettersi

Il 19 ottobre scorso, ben sei mesi dopo la loro pubblicazione sul sito della Regione Piemonte, anche Biella ha presentato al pubblico i dati sul turismo locale, ma la cosa è comprensibile. Per produrre “Turismo Biellese e Vercellese 2016” infatti, 75 pagine compresa copertina, gradevole e zeppo di dati, completo di “conversion" e “redemption" ma, soprattutto, di speranze, e che ha impegnato certamente, per redigerlo, più persone che i turisti di cui narra, sei mesi paiono un tempo adeguato.

Standard 0 commenti.

Politica Biella

Fallisce il golpe di Cavicchioli, Enrico Zegna confermato segretario cttadino del Pd

E' clamorosamente fallito il golpe tentato dal sindaco di Biella Marco Cavicchioli per nominare un suo uomo al vertice della segreteria cittadina del Pd.

Standard 0 commenti.

Politica Biella

Invece di fare le foto alle auto in divieto di sosta, il sindaco Marco Cavicchioli fotografi accattoni, ubriachi e tossici

Il fotografo più famoso di Biella, il sindaco Cavicchioli, non si lascia intimidire neanche dal prefetto, le multe per divieto di sosta frutto delle fotografie estive vanno pagate! Certamente i 44 cittadini in questione hanno infranto il codice della strada creando disagi alla circolazione di veicoli e anche dei pedoni, ma questo problema va risolto con l'aiuto della polizia municipale competente.

Standard 0 commenti.

Politica Biella

Dimitri Buzio, il vero padrone del Pd biellese

Lo so, questo articolo non lo leggerà praticamente nessuno o, meglio, solo quelli interessati al Congresso del PD. Alla carica di Segretario si sconteranno due candidati - entrambi renzianissimi - divisi unicamente dai diversi padrini politici che li hanno lanciati. Il favorito è Gianni Boerio,  dipinto come l’“uomo delle coop” per il suo lavoro in una cooperativa sociale. Chi gli ha mosso queste critiche ha fatto un gioco decisamente sporco alludendo al suo lavoro quando, in verità,  il riferimento alle cooperative era  indirizzato (ma non esplicitato per timore di ritorsioni) al regista della candidatura Boerio: Dimitri Buzio, lui sì uomo della Lega della Cooperative e maresciallo fassiniano in terra laniera.

Standard 0 commenti.

Politica Biella

“Povero Cavicchioli come esce male dalla questione delle multe”

Non v’è dubbio alcuno che il Sindaco di Biella e la maggioranza che lo ha sostenuto in questi anni escono pesantemente ridimensionati dalla vicenda delle multe; così dichiara Massimiliano Gaggino a nome di Forza Italia. Lo scollamento tra l’opinione pubblica biellese e il Sindaco Cavicchioli  già evidente   in questi anni ,trova la sua consacrazione nella vicenda grottesca e comica delle multe,  in cui l’attore sceriffo Cavicchioli riveste il ruolo di ufficiale di polizia giudiziaria perché autonominatosi ed il Prefetto  a ricordargli che i suoi compiti sono altri . Povero Cavicchioli e povera maggioranza che lo ha voluto difendere ancora una volta assumendosi in toto la responsabilità politica della figuraccia. Ora occorre spiegare al signor Sindaco che è meglio per lui e per chi lo sostiene, si fa per dire, di rimettere il proprio mandato per garantire alla città una guida in grado di far fronte alle vere emergenze che interessano Biella, più volte evidenziate da Forza italia in consiglio comunale. Speriamo che il signor sindaco accetti il consiglio; lo deve alla città che legittimamente aveva creduto in lui , salvo pentirsi sin quasi da subito.

Standard 0 commenti.

MOTORI

Video nuova BMW X2

0 commenti.

smart Brabus Exclusive LE FOTO

0 commenti.

Politica Biella

Nuova segreteria provinciale di Fratelli d’Italia

Nella giornata odierna si è costituita la nuova segreteria provinciale di Fratelli d'Italia. Con nomina di Giorgia Meloni è stato designato Segretario Provinciale di Fratelli di Italia Davide Zappalà che ha formato il seguente direttivo: Corinne Cassarà Famiglia e Valori Giulia Monteleone Comunicazione / social media Marcello Pietrantonio Enti locali Marzio Olivero Collegamenti ferroviari / stradali Walter Garizio Segretario cittadino Davide Zappalà “sono onorato della nomina di Giorgia Meloni e spero di riuscire a portare avanti un lavoro degno di tale fiducia. La responsabilità è molta perchè il partito è in una fase in cui gode di ottima salute sia in Italia che in provincia. La maggioranza dei sondaggi nazionali ci attestano ad uno stabile 6% cui neanche i più ottimisti speravano quando 4 anni fa abbiamo coraggiosamente intrapreso il percorso della “destra a testa alta”. E' la dimostrazione che il popolo ha sempre ragione e la politica seria paga. Ha premiato la concretezza delle posizioni assunte dai nostri leader, in primis Giorgia Meloni, che alla lunga ottiene maggiore successo rispetto ai roboanti proclami di buona parte degli altri leader politici, a partire dal segretario nazionale del PD. A livello locale il partito è sempre stato particolarmente vivace, principale compito di un segretario è di riuscire a far giocare in modo coeso tutti coloro che si avvicinano a noi con le specifiche sensibilità con le quali si può stare a destra, tradizionali, liberali, conservatrici, sociali e al diverso impegno che si può e si è disposti a profondere per il partito, dai semplici iscritti, ai dirigenti, agli eletti nelle istituzioni, ai fuoriclasse”. Corinne Cassarà “il cosiddetto mainstream manifesta oggi una forte aggressività verso i valori tradizionali mettendo in campo una sorta di “riprogrammazione forzata degli italiani” sconquassando la famiglia, annullando le specificità nazionali, abbassando la qualità nell'insegnamento, deridendo ogni afflato religioso e/o spirituale che proclami che l'uomo “non è solo ciò che mangia”. Fratelli d'Italia, per le sue idee e la sua storia, è l'unico partito politico (dell'arco costituzionale) che manifesta l'intenzione di porre un freno alle derive della società atomistica che vuole omologarci, riducendoci a produttori e consumatori e che ha sostituito il razzismo etnico con un razzismo etico, che bandisce chi la pensa diversamente. Giulia Monteleone “tra le tante rivoluzioni che hanno caratterizzato la mia generazione vi è quella della comunicazione: i nostri smartphone ci consentono di ricevere un'alta mole di notizie in modo continuativo. Ai tradizionali mass media che continuano ad avere un ruolo primario si sono aggiunti i social ed un partito in prevalenza composto da un elettorato giovanile deve cercare di padroneggiare tutti questi strumenti”. Marcello Pietrantonio “se il nostro partito nella città di Biella Fratelli d'Italia è riuscito nelle scorse elezioni a triplicare le percentuali nazionali, i risultati raccolti nel resto del territorio provinciale sono più allineati al trend nazionale. La provincia di Biella non è solo Biella, non solo perchè fuori Biella abitano i tre quarti dei cittadini, ma perchè, per quanto sia un territorio di ridotte dimensioni, coesistono realtà morfologiche ed economiche decisamente differenti che necessitano di politiche specifiche. Godiamo di una diffusa rete di iscritti e consiglieri comunali, come testimonia il fatto che alle ultime elezioni abbiamo eletto un nostro esponente in seno al consiglio provinciale ed è mancato poco che non ne facessimo un secondo. Mi impergnerò per radicare sempre più sul territorio Fratelli di Italia e per coordinare eletti e responsabili dei territori”. Marzio Olivero “il principale problema di Biella è la mancanza di collegamenti. Qualsiasi politica socio economica non può essere efficace per mancanza di collegamenti. Il tema del collegamento sarà il primo punto del nostro programma elettorale. Con le risorse che il Biellese dà e ha dato al territorio nazionale è uno scandalo che non sia ancora stato finanziato un veloce collegamento viario e ferroviario. Tutte le città del mondo nascono sulle vie di comunicazione, Biella ha saputo diventare grande grazie alla qualità della propria manifattura e conseguentemente, nel momento in cui si registra un rallentamento dell'economia, Biella finisce col perdere abitanti e forza economica se non si risolve definitivamente questo problema. Potremmo diventare un perfetto territorio residenziale tra Torino e Milano caratterizzato da un'alta qualità della vita e dalla bassa criminalità e potremmo diventare un polo produttivo del nord ovest grazie alla laboriosità che caratterizza i nostri abitanti ma senza collegamenti rimaniamo una provincia da cui i giovani scappano”. Walter Garizio “FdI è stato il partito che ha svolto la più intensa attività di opposizione in seno al consiglio comunale di Biella dimostrando passione e attaccamento al territorio. L'amministrazione cittadina, purtroppo, non si è limitata a fare poco ma ha dimostrato di perseverare in un agire senza visione e senza strategia. L’amministrazione di una città è, certamente, prima di tutto servizio al cittadino, capacità di presentare soluzioni alla quotidianità, velocità di reazione, ma questo non può essere un alibi al non avere un approdo chiaro e ben definito. Da liberale e affascinato dall’economia digitale mi aspetto che la politica locale possa dare un abbrivio all’innovazione e alla crescita di una città. Non sarò certo “io solo” a miracolare la città tuttavia invito i cittadini a non nascondersi dietro la scusa “non cambierà mai niente”. Vogliamo impegnarci per costruire le migliori condizioni perché, in particolare, l’impresa possa tornare a darci serenità e futuro palpabile. Individuiamo opportunità e percorriamo questa strada senza avere paura di osare e anche di sbagliare. Banali e consumate queste parole, ma il mondo non ci aspetta per cui l’azione politica non deve essere un ostacolo ma un’opportunità. Il mio impegno, il nostro impegno, sarà focalizzato a costruire partecipazione per raccogliere esigenze e proporre soluzioni. Il premio del nostro lavoro dovrà essere palazzo Oropa: una nuova postazione per soluzioni tattiche e strategiche supportate dalle nostre eccellenze, diffuse dalla tecnologia.

Standard 0 commenti.

Politica Biella

Il sindaco Marco Cavicchioli difende più i migranti che gli interessi della sua città

Da La Stampa del 5 settembre 2017 apprendiamo che in Italia c'è ancora un uomo politico con responsabilità istituzionali a volere più migranti (sic). Si tratta del nostro Cavicchioli che evidentemente indirizza verso i migranti tutte le attenzioni che nega alla città.

Standard 0 commenti.

Politica Biella

Gianluca Susta, il desaparecidos della politica biellese

Il Senatore Gianluca Susta pare letteralmente, ma soprattutto definitivamente, sparito dalla scena politica biellese. La sua fortuna è costituita dal fatto che nessuno sembra volersene interessare. In effetti, se vogliamo dire la verità, i biellesi non paiono sentirne la mancanza, essendo la sua presenza del tutto occasionale, spesso anzi, limitata a rapidissimi interventi scritti (fra l’altro anche, come recentemente accaduto, contestati con vigore argomentativo!). Susta, in sostanza, non ci rappresenta in alcun modo!

Standard 0 commenti.

Politica Biella

La Lega Nord vuole Claudio Corradino sindaco di Biella

Ieri sul Monviso si è celebrata la festa dei popoli piemontesi che oltre al Segretario Nazionale Riccardo Molinari e al Vice Presidente del Senato Roberto Calderoli ha visto la presenza dell’On. Roberto Simonetti e del Segretario provinciale di Biella Michele Mosca oltre a tanti militanti e simpatizzanti.

Standard 0 commenti.

Politica Biella

Grande Biella, piccoli politici

“Piccoli passi verso la grande Biella” leggevamo sei mesi fa quando venne istituita la gestione congiunta del corpo di Polizia Locale tra il nostro capoluogo e il comune limitrofo di Gaglianico. Sei mesi nei quali le pattuglie e gli uffici comunali si sono “dati una mano”. Mesi nei quali si sono sperimentate forme di collaborazione e sinergia come fanno, da anni, i piccoli comuni condividendo appunto vigili, personale d’ufficio e, addirittura, il Segretario comunale. Nulla di rivoluzionario se, per rivoluzione, intendiamo una fusione “soft” tra il capoluogo e i paesi vicini in previsione della “Grande Biella” così come fantasticato, negli anni, da moltissimi politici di destra e di sinistra, buon ultimi quelli del PD.

Standard 0 commenti.

Politica Biella

“Antonio Saccà, un toro imbufalito che voleva picchiare un cittadino”

 Il popolare commerciante ambulante Antonio Saccà è finito nel mirino di Lega Nord e Fratelli d'Italia. Stando a un'interrogazione firmata da Andrea Delmastro e Giascomo Moscarola, Saccà durante una riunione della cmmissione consiliare avrebbe reagito con "inuadita, inaccettabile e censuarabile violenza" alle critiche provenienti dai cittadini sulla proposta di nuovo regolamento dell'area mercatale.

Standard 0 commenti.

Politica Biella

Basta con questo Renzi sempre perdente, nel Pd è ora di cambiare

Quando si perdono citta' simbolo come Genova e Pistoia, La Spezia, l'Aquila, oppure città, come Asti e Alessandria e ,seppur su un piano diverso, un Comune come Sesto San Giovanni (dopo aver perso Roma, Torino, Venezia, Perugia)  per la sinistra si è  ben oltre il livello di guardia.L'astensionismo dilaga ovunque. Il  fenomeno era emerso con prepotenza nel 2014 durante le regionali dell'Emilia Romagna e aveva penalizzato principalmente il Pd in una delle sue tradizionali roccaforti, ma e' stato e continua ad essere sottovalutato. Bisognerebbe avere il coraggio di compiere un bilancio veritiero e non di comodo di queste ultime tornate elettorali, senza edulcorare la realtà .

Standard 0 commenti.

Politica Biella

“Claudio Corradino è bravissimo, deve essere lui il nuovo sindaco di Biella”

Nella mattinata odierna il Sindaco di Cossato Claudio Corradino è stato insignito a Roma, alla presenza del Ministro Galletti, del premio istituzionale quale miglior Comune riciclone del Piemonte e tra i primi in Italia. Il risultato ottenuto evidenzia il buon lavoro svolto dall’amministrazione guidata dal nostro Sindaco che, tra i primi a credere nella raccolta differenziata porta a porta, oggi riceve il giusto riconoscimento per il lavoro svolto, mentre la sinistra a Biella arranca e si rende protagonista dell’ennesimo fallimento.

Standard 0 commenti.

PROSSIMI EVENTI