La Provincia di Biella > Eventi e cultura > VIDEO – Spopola il nuovo singolo del rapper Sgajii
Eventi e cultura Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

VIDEO – Spopola il nuovo singolo del rapper Sgajii

Ha soltanto vent’anni, ma già è seguito da un piccolo esercito di fan che apprezzano la sua musica e la sua passione. Si chiama Andrea Scasciamacchia, in arte Sgajii, il giovane rapper biellese che su internet sta conquistando sempre più visualizzazioni, diventando ora dopo ora più popolare.

Ha soltanto vent’anni, ma già è seguito da un piccolo esercito di fan che apprezzano la sua musica e la sua passione. Si chiama Andrea Scasciamacchia, in arte Sgajii, il giovane rapper biellese che su internet sta conquistando sempre più visualizzazioni, diventando ora dopo ora più popolare.

Ha soltanto vent’anni, ma già è seguito da un piccolo esercito di fan che apprezzano la sua musica e la sua passione. Si chiama Andrea Scasciamacchia, in arte Sgajii, il giovane rapper biellese che su internet sta conquistando sempre più visualizzazioni, diventando ora dopo ora più popolare.

Il video del suo secondo singolo “Non mi troverai” è online da soli dieci giorni e già conta 56mila visite su Youtube, segno che in tanti cominciano a conoscerlo e ad apprezzarlo davvero. A metà novembre Sgajii aveva pubblicato il suo primo singolo, “Grazie ft. Erika”, sotto la prestigiosa certificazione VEVO, il marchio di proprietà di Sony, Universal e Abu Dhabi che riunisce sotto la sua etichetta tutti i video più visualizzati al mondo. Una certificazione di qualità, che già allora aveva acceso i riflettori sul giovane talento. A quattro mesi di distanza è arrivata la decisione di pubblicare un secondo video, questa volta non più sotto l’egida del marchio VEVO, ed è stato un successo inaspettato. «Il video precedente ha alzato il velo sull’artista e ha fatto sì che crescesse – è la spiegazione che dà Alessandro Gremmo, manager del rapper e proprietario dell’agenzia AG Management di Chiavazza che lo produce – In questi mesi sono cresciuti i fan sia sulle pagine Facebook che su Youtube. Qualcuno ha cercato di demolirlo creando un “dissing” (una traccia creata apposta per offendere o criticare un artista pubblicamente ndr.) che ha finito col giocare a suo favore facendone aumentare la popolarità». L’ultima canzone di Sgajii parla proprio di questo, racconta in rima della fuga simbolica da persone e ostacoli incontrati durante il suo percorso musicale.

Il video, girato tra i grattacieli di Milano e le montagne innevate, inizia da un decollo nell’aeroporto di Verrone e si sviluppa nelle favolose suite del Motel Piranha di Novara e dell’Hotel Prestige di Grugliasco, sponsor insieme alla Turinlimo, che ha fornito una limousine, e alla Sace di Cerrione. «La squadra coinvolta nel progetto, composta da Paolo Demaldé, Elisa Tiozzo e Marco Augusti ha svolto un ottimo lavoro. Ovviamente la speranza è di mantenere il trend esplosivo di questi primi giorni ancora a lungo» aggiunge Gremmo. Per ora sembrerebbe che la sua scommessa su Sganjii sia stata azzeccata. Degli inizi della loro collaborazione racconta con il sorriso: «Ci conoscevamo già di vista, mi aveva chiesto un aiuto quando non sapeva ancora che avessi aperto un’agenzia. Quando l’ha scoperto è venuto a brincarmi sotto casa, è salito in macchina con me e mi ha costretto ad ascoltare quello che aveva creato. La registrazione era quello che era ma ci ho sentito il giusto potenziale e un gusto che poteva piacere al grande pubblico. Ora sono sei mesi che lavoriamo insieme e il lavoro svolto unito ad una grande passione cominciano a portare i loro frutti».

Gaia Quaglio

Articolo precedente
Articolo precedente