La Provincia di Biella > Eventi e cultura > Questa sera all’Erios la “prima” di Luisa Spagnoli
Eventi e cultura Biella -

Questa sera all’Erios la “prima” di Luisa Spagnoli

È arrivato il momento della “prima” e Vigliano vuole che sia una festa: oggi e domani, lunedì 1 e martedì 2 febbraio, in occasione della messa in onda su Rai1 della fiction Luisa Spagnoli, il teatro Erios aprirà le sue porte per consentire a chi vorrà di seguire la trasmissione insieme e sul maxischermo. L'appuntamento è alle 20,50 per entrambe le serate e l'ingresso sarà libero.

È arrivato il momento della “prima” e Vigliano vuole che sia una festa: oggi e domani, lunedì 1 e martedì 2 febbraio, in occasione della messa in onda su Rai1 della fiction Luisa Spagnoli, il teatro Erios aprirà le sue porte per consentire a chi vorrà di seguire la trasmissione insieme e sul maxischermo. L’appuntamento è alle 20,50 per entrambe le serate e l’ingresso sarà libero.

È arrivato il momento della “prima” e Vigliano vuole che sia una festa: oggi e domani, lunedì 1 e martedì 2 febbraio, in occasione della messa in onda su Rai1 della fiction Luisa Spagnoli, il teatro Erios aprirà le sue porte per consentire a chi vorrà di seguire la trasmissione insieme e sul maxischermo. L’appuntamento è alle 20,50 per entrambe le serate e l’ingresso sarà libero.

L’invito parte dal sindaco di Vigliano Cristina Vazzoler e dalll’Atl di Biella. E in fondo tutto si compie là dove era cominciato: il teatro Erios è stato la sede del casting, che ha consentito al regista Lodovico Gasparini e ai produttori di scegliere le circa 250 comparse che hanno arricchito le riprese. E a poche decine di metri c’è l’imponente edificio della Pettinatura Italiana che non sarà difficile riconoscere nelle scene girate a Vigliano nelle quasi tre settimane di permanenza della troupe. «Un appuntamento, quello con il Biellese, che ha portato anche un indotto per il territorio» sottolinea Luciano Rossi, presidente dell’Atl. «Sommando i pagamenti per il lavoro delle comparse, il vitto e l’alloggio per il cast e per i tecnici, le forniture richieste a imprese locali, possiamo stimare un giro d’affari di almeno 150mila euro».

«Luisa Spagnoli» aggiunge il sindaco di Vigliano Cristina Vazzoler «è vicina per certi aspetti a quelle figure di industriali che vollero, accanto alla nostra Pettinatura Italiana, il teatro stesso, il dopolavoro, la biblioteca, l’asilo, la chiesa per supportare la fatica quotidiana di quegli uomini e delle tante donne che, con determinazione e fatica, fra i turni della fabbrica ed il lavoro in casa, si stavano così faticosamente conquistando, con l’indipendenza economica, il diritto a determinare il proprio futuro. Ci auguriamo che l’operosità della fabbrica della Perugina, ricostruita nella nostra Pettinatura, sia d’auspicio per una nuova idea di lavoro e di valorizzazione storica e culturale per questi luoghi viglianesi, cosa che è al centro dei miei pensieri e della progettualità dell’amministrazione comunale».

Luisa Spagnoli è una delle fiction di punta della stagione invernale della Rai: nel cast spicca Luisa Ranieri, che ha interpretato la protagonista, imprenditrice che prima ha creato i Baci Perugina e poi ha fondato un marchio di moda al femminile che ancora oggi è sul mercato come sinonimo di eleganza. Accanto a lei hanno recitato Vinicio Marchionni, Massimo Dapporto e Matteo Martari. La produzione è stata curata da Moviheart di Massimiliano La Pegna per Rai Fiction. E proprio qualcuno tra i rappresentanti della produzione potrebbe essere tra gli ospiti della doppia serata dell’Erios, insieme al location manager Joseph Geminale, che ha curato da vicino la scelta dei luoghi per le riprese. Le riprese si sono svolte, oltre che a Vigliano, a Perugia, città in cui è ambientata la storia.

https://youtu.be/rOrk1ly2rYc

Articolo precedente
Articolo precedente