La Provincia di Biella > Eventi e cultura > Valeria Caucino: lei, la sua voce, la sua chitarra
Eventi e cultura Biella -

Valeria Caucino: lei, la sua voce, la sua chitarra

Ho ascoltato dal vivo, in più di un concerto, una persona che ha con la sua musica proprio questo rapporto esclusivo

Ho ascoltato dal vivo, in più di un concerto, una persona che ha con la sua musica proprio questo rapporto esclusivo

Più forte di tutto è il desiderio e se vuoi cantare, allora vai, prendi la chitarra, ti presenti ed entri nel “tuo” mondo.

Ho ascoltato dal vivo, in più di un concerto, una persona che ha con la sua musica proprio questo rapporto esclusivo. Parlo di Valeria Caucino, di Biella, cantante di musica folk e country, appassionata interprete delle canzoni di Joan Baez. Lei, la sua voce e la sua chitarra, sembra che tutto il resto smetta di esistere, non importa se c'è il vento al Chiostro e la serata d'estate è serena ma non tiepida!

La “falùspa” di un fuoco, vero o creativo, cambia sempre forma, ogni volta è sempre nuova, instancabile, ecco perchè penso che la voce di Valeria di “scintille” abbia tutta l'intenzione di farne e studiarne ancora moltissime! Finora si è dedicata allo studio della chitarra, del canto lirico, dell'arpa, ha vissuto per un certo periodo in Irlanda, la terra della musica celtica, collabora con un gruppo musicale irlandese e poi molti altri italiani, quest'anno è uscito il suo nuovo album da solista “Acoustic tales”.

Con i racconti ha feeling Valeria e nei suoi concerti alterna canzoni e piccoli ritratti biografici, aneddotti, curiosità. Allora in bocca al lupo Valeria, che la tua voglia di cantare ti accompagni lontano e per lungo tempo, sulle orme di Joan Baez che canta da cinquant'anni ed è “Forever young”!

Articolo precedente
Articolo precedente