La Provincia di Biella > Eventi e cultura > Tutto pronto per “Partysport 2015”
Eventi e cultura Basso Biellese -

Tutto pronto per “Partysport 2015”

Per quella che in passato in ogni singolo comune veniva chiamata “Festa dello sport” arriva quest'anno per la prima volta una versione evoluta e condivisa: PartySport2015.

Per quella che in passato in ogni singolo comune veniva chiamata “Festa dello sport” arriva quest’anno per la prima volta una versione evoluta e condivisa: PartySport2015.

Per quella che in passato in ogni singolo comune veniva chiamata “Festa dello sport” arriva quest’anno per la prima volta una versione evoluta e condivisa: PartySport2015. L’idea nasce dal comune di Gaglianico, capofila dell’iniziativa, che insieme alle amministrazioni di altri 13 centri del basso Biellese ha messo in moto, con un impegno congiunto durato diversi mesi, la grande macchina delle associazioni sportive locali, per organizzare una giornata di divertimento ed esplorazione dello sport rivolta a bambini e ragazzi.

Sabato 23 maggio, dalla mattina alle 10 fino alle 18, piazza della Repubblica diventerà una grande palestra a cielo aperto, divisa per aree tematiche.

Ce ne sarà per tutti i gusti, ed i partecipanti potranno provare le discipline sportive che più gli aggradano con l’ausilio degli esperti insegnati delle associazioni. Si va dai più classici calcio, tennis, basket, pallavolo e atletica, fino alle arti marziali e alla ginnastica artistica o ritmica, per i quali, onde evitare incidenti, invece della prova diretta ci saranno delle esibizioni live.

Per l’equitazione in pista anche i pony, per il golf sarà allestito un mini-green con possibilità di prove di tiro, non mancheranno neppure mountain bike e ciclismo (portare il casco da casa), rugby, tiro con l’arco, freccette e bocce.
E per chi si impegna in più discipline all’uscita anche una medaglia premio! Per tutti, invece, in ingresso il “Passaporto dello sportivo”, una tesserina di accesso con l’indicazione di tutte le associazioni coinvolte. Gli organizzatori si aspettano la presenza di un folto pubblico.

Laura Boerio

Articolo precedente
Articolo precedente