La Provincia di Biella > Eventi e cultura > Svelata l’enorme pepita d’oro di Mongrando
Eventi e cultura Valle Elvo -

Svelata l’enorme pepita d’oro di Mongrando

L'Associazione biellese cercatori d'oro ha donato alla città un monumento alto due metri e pesante 250 chilogrammi, in vista dei campionati mondiali programmati per agosto

L’Associazione biellese cercatori d’oro ha donato alla città un monumento alto due metri e pesante 250 chilogrammi, in vista dei campionati mondiali programmati per agosto

E' stata scoperta nel vero senso del termine l'"enorme pepita d'oro" di Mongrando. Sabato primo giugno l'Associazione biellese cercatori d'oro ha tolto il drappo che copriva la statua a forma di pepita di fronta al municipio, che hanno donato alla città in vista dei campionati mondiali cecatori d'oro in programma a Mongrando dal 19 al 25 agosto.

Il monumento, due metri di marmo per 250 chilogrammi è stato chiamato "Welcome stranger" per collegarla all'enorme pepita d'oro trovata nel 1872 in Australia da Bernardt Otto Holtermann, che venne chiamata appunto "Benvenuto straniero". 

Articolo precedente
Articolo precedente