La Provincia di Biella > Eventi e cultura > “Schubert, l’ultimo anno”, il nuovo libro di Sandro Cappelletto
Eventi e cultura Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

“Schubert, l’ultimo anno”, il nuovo libro di Sandro Cappelletto

Arnold Schönberg sosteneva che con l’opera di Schubert giungesse a conclusione “il periodo classico” della nostra storia della musica. Lo ricorda il compositore Azio Corghi nella postfazione a "Da straniero inizio il cammino. Schubert, l’ultimo anno", il nuovo libro dello scrittore e giornalista Sandro Cappelletto, il terzo edito da Accademia Perosi – onlus, uscito da pochi giorni, che verrà presentato in anteprima assoluta domenica 9 novembre 2014 a Biella, presso l’Accademia Perosi.

Arnold Schönberg sosteneva che con l’opera di Schubert giungesse a conclusione “il periodo classico” della nostra storia della musica. Lo ricorda il compositore Azio Corghi nella postfazione a “Da straniero inizio il cammino. Schubert, l’ultimo anno”, il nuovo libro dello scrittore e giornalista Sandro Cappelletto, il terzo edito da Accademia Perosi – onlus, uscito da pochi giorni, che verrà presentato in anteprima assoluta domenica 9 novembre 2014 a Biella, presso l’Accademia Perosi.

Arnold Schönberg sosteneva che con l’opera di Schubert giungesse a conclusione “il periodo classico” della nostra storia della musica. Lo ricorda il compositore Azio Corghi nella postfazione a “Da straniero inizio il cammino. Schubert, l’ultimo anno”, il nuovo libro dello scrittore e giornalista Sandro Cappelletto, il terzo edito da Accademia Perosi – onlus, uscito da pochi giorni, che verrà presentato in anteprima assoluta domenica 9 novembre 2014 a Biella, presso l’Accademia Perosi.

In questa occasione il reading musicale, inserito all’interno della 38esima stagione concertistica dell’Accademia Perosi, sarà condotto dall’autore (voce narrante) insieme al Quartetto Perosi, formato da Matteo Ruffo ed Elisa Schack (violini), Angelo Conversa (viola), Alessandro Copia (violoncello), con l’aggiunta di Stefano Blanc (violoncello), che ha registrato il Quintetto per due violoncelli op. 163, composto nel 1828 e contenuto nel disco allegato al libro.

L’attività editoriale è uno dei fiori all’occhiello dell’Accademia Perosi di Biella.
Insieme alla stagione concertistica, i corsi accademici e pre-accademici, le masterclass e l’istituto di base, la casa editrice è segno tangibile dell’impegno a tutto tondo nella divulgazione artistica e musicale nel nostro Paese.
Il libro sarà presentato anche ad Alessandria (27 novembre, Conservatorio Antonio Vivaldi), Torino (28 novembre, Teatro Regio), Venezia (1 dicembre, Teatro La Fenice), Roma (28 gennaio 2015, Accademia Filarmonica Romana), Lucca (9 maggio 2015, Associazione Musicale Lucchese).

Articolo precedente
Articolo precedente