La Provincia di Biella > Eventi e cultura > Ritorna la Festa europea della musica
Eventi e cultura Biella -

Ritorna la Festa europea della musica

Il programma come di consueto si articola nei tre collaudati filoni di “Musica da … scoprire, vedere, ascoltare”.

Il programma come di consueto si articola nei tre collaudati filoni di “Musica da … scoprire, vedere, ascoltare”.

Anche quest’anno Biella e il Biellese celebrano la Festa Europea della Musica “Biella – Solstizio d’estate”, promossa da UPBeduca-Università Popolare Biellese con i tradizionali partner Archivio di Stato di Biella, Città di Biella (attraverso Museo del Territorio Biellese e Biblioteca Civica), ai quali si aggiunge in questa edizione il Comitato Territoriale Biellese del Touring Club Italiano. La concomitanza del Solstizio d’Estate con il giorno di sabato ha suggerito quest’anno una “passeggiata artistica” a tutto campo. Il programma come di consueto si articola nei tre collaudati filoni di “Musica da … scoprire, vedere, ascoltare”.

Per Musica da scoprire è programmato un evento nella sede di UPBeduca (Via Delleani 33/d), mercoledì 18 ore 17.30, dal titolo “La musica cambia: tra organi, bande musicali e accademie” (che chiude il ciclo di incontro “Le fonti raccontano: l’Ottocento a Biella e nel Biellese”) a cura di Alberto Galazzo. Inoltre, dalle ore 15.30 alla Cascina e Santuario di San Clemente di Occhieppo Inferiore, si terranno visite guidate all’Ecomuseo dell’Arte Organaria.

Musica da vedere propone una mostra dal titolo “La musica del colore” al Cantinone del Palazzo Provinciale, curata dal gruppo artistico di Ri-Circolo, con vernissage venerdì 20 alle 18.00 e apertura fino a domenica 22. La citata “cadenza” del Solstizio d’Estate con sabato 21 consente di proporre un’escursione con visite guidate e ascolti musicali dal titolo “Tra arte figurativa, arte musicale e tradizione”; la visita tocca Campiglia (ore 9.30), Rosazza (ore 10.45), San Giovanni d’Andorno (ore 14.30), Piedicavallo (ore 16.00) e vi prendono parte attiva Alessandra Montanera, Alberto Galazzo e Carlo Bozzalla Pret; per chi vuole essere presente a tutti quattro gli appuntamenti
è consigliato pranzo al sacco o una prenotazione in qualche locale di San Giovanni d’Andorno o di Rosazza.

Musica da ascoltare vede impegnati i laboratori vocali strumentali di UPBeduca in un impegnativo programma dal titolo “Storia disordinata della canzone napoletana, nel 187° anniversario della nascita di Teodoro Cottrau”; i laboratori coinvolti sono le vocalist di UPBeduca “The Simonette’s”, il Coro, il workshop “A tutta voce”. Vi partecipano Simona Carando soprano, Edoardo Melis tenore, Anna Maria Gasparro voce recitante, Fabio Ardino e Giuseppe Ceria chitarre, Alberto Martini pianoforte, Alberto Galazzo direzione. Il concerto-spettacolo è programmato per mercoledì
18 alle 21.00 nella Chiesa di S. Nicola al Vernato di Biella e per venerdì 20 alle ore 21.00 nella Chiesa di S. Marta di Magnano, quest’ultimo in collaborazione con la Pro Loco e il Comune e inserito nel ciclo “Parliamone … a Magnano 2014”. Alla fine del concerto a S. Nicola, poco dopo le 22.00, Elena Serrani guiderà una visita della Chiesa.

I programmi sinteci e dettagliati nonché i testi del concerto sono disponibili su: http://musica.upbeduca.eu/festa-musica.htm.

Articolo precedente
Articolo precedente