La Provincia di Biella > Eventi e cultura > Passione, superati i 12mila spettatori
Eventi e cultura Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Passione, superati i 12mila spettatori

La rappresentazione è al “giro di boa”. Il bilancio è molto positivo

La rappresentazione è al “giro di boa”. Il bilancio è molto positivo

Siamo ormai quasi a metà del ciclo di rappresentazioni della Passione di Sordevolo, incominciato lo scorso 6 giugno e destinato a terminare il prossimo 27 settembre.

“Al momento possiamo dichiararci più che soddisfatti” dichiara Andrea Caprio, addetto stampa della locale Associazione Teatro Popolare. “Gli spettacoli hanno registrato un’ottima affluenza, come da aspettative: basti pensare che abbiamo già superato i 12.000 spettatori, e che tale numero è sicuramente destinato ad incrementare di qui a settembre”.

Anche quest’anno dunque la Passione di Sordevolo rispetta le attese e si conferma come uno degli eventi di maggior rilievo del territorio e non solo, aggiungendo l’ennesimo tassello alla propria lunghissima storia: è infatti tradizione popolare collocare la sua nascita ufficiale nel 1815, il che significa che proprio quest’anno ricorre il bicentenario della sua istituzione, nonostante le sue origini siano assai più remote e avvolte dalla leggenda.

Il calendario prevede ancora cinque rappresentazioni prima della pausa estiva: l’appuntamento più vicino è in calendario già per stasera alle 21:30; in coda ad esso troviamo poi sabato 1, venerdì 7 e sabato 8 agosto. Seguirà una breve pausa estiva, che si concluderà il 21 del prossimo mese. Teatro degli spettacoli è ovviamente l’Anfiteatro Giovanni Paolo II di Sordevolo, coerentemente con tutte le passate edizioni.

“Non abbiamo mai avuto tanti visitatori stranieri come quest’anno”, prosegue Caprio. “Giapponesi, neozelandesi, americani, europei provenienti da tutto il continente: insomma, la Passione di Sordevolo è un evento di rilievo internazionale in piena regola, anche alla luce del fatto che in Europa le tradizioni di questo genere si possono contare sulle dita di una mano”.

Ricordiamo inoltre che tale ciclo ha cadenza quinquennale e che i prezzi dei biglietti, acquistabili online o direttamente presso l’anfiteatro di Sordevolo, vanno da un minimo di 15 ad un massimo di 39 euro. Per maggiori informazioni si rimanda al sito internet http://www.passionedicristo.org/, nel quale è anche possibile reperire interessanti informazioni storiche sull’argomento.

Particolarmente degna di nota è la Passione dei bambini, che avrà luogo il 30 agosto e l’11 e il 18 settembre. “I ragazzi si stanno preparando proprio in questi giorni”, racconta Caprio. “Si tratta di bambini nativi di Sordevolo di età compresa tra i 6 e i 12/13 anni. Il loro spettacolo sarà analogo a quello degli adulti, ma con la differenza che assistere a dei ragazzi così giovani che interpretano magistralmente un tema serio e impegnativo come la Passione di Cristo è sicuramente un’esperienza molto toccante per tutti gli spettatori, oltre a costituire una straordinaria fonte d’orgoglio per noi organizzatori. Senza contare che questi piccoli attori sono destinati a sostituirsi ai grandi per quanto concerne le future edizioni, e che dunque tale rappresentazione assume per loro la funzione di una sorta di trampolino di lancio”. La Passione dei bambini ha anch’essa origini molto antiche, ma è soltanto dal 1980 che viene regolarmente rappresentata in anfiteatro.

“Eccezion fatta per le prime due esibizioni di giugno, per le quali il tempo purtroppo non è stato clemente con noi, la Passione sta procedendo veramente nel migliore dei modi”, conclude Caprio. “Ci auguriamo dunque di poter proseguire alla stessa maniera, sperando di confermare ulteriormente le aspettative nostre e del pubblico”.

Davide Pilotto

Articolo precedente
Articolo precedente