La Provincia di Biella > Eventi e cultura > Oggi al Piazzo ci sono i Fiyah Bun
Eventi e cultura Biella -

Oggi al Piazzo ci sono i Fiyah Bun

Prosegue il percorso spettacolare verso Palazzo Gromo Losa dove Martina Soragna presenta alle 18,30 la favola comica di teatro d’oggetti “Frammento Giurassico”, e presso la corte dell’Ostello di Biella alle 19 con l’intervento di musica e danza dei nostrani People House Dance People. Ultima tappa a conclusione del Festival alle ore 21 nella corte di Palazzo Ferrero, i Dedalus presentano intersezioni musicali che fanno confluire le sperimentazioni del gruppo, iniziate negli anni ’70, in soluzioni contemporanee in continua evoluzione.

Prosegue il percorso spettacolare verso Palazzo Gromo Losa dove Martina Soragna presenta alle 18,30 la favola comica di teatro d’oggetti “Frammento Giurassico”, e presso la corte dell’Ostello di Biella alle 19 con l’intervento di musica e danza dei nostrani People House Dance People. Ultima tappa a conclusione del Festival alle ore 21 nella corte di Palazzo Ferrero, i Dedalus presentano intersezioni musicali che fanno confluire le sperimentazioni del gruppo, iniziate negli anni ’70, in soluzioni contemporanee in continua evoluzione.

Prosegue al Piazzo il Festival Differenti Sensazioni. Oggi dalle 17 in Piazza Cisterna, i suoni della strada incontrano le infinite risorse vocali dei Fiyah Bun (R.Ruggeri e R.Bianchetto di Biella), seguiti dalle performance installazioni di Molino Rosenkranz e Ynsolita e dalla danza di Said Ait El Moumen prodotta dall’Officina-Atelier di Marseille.

Prosegue il percorso spettacolare verso Palazzo Gromo Losa dove Martina Soragna presenta alle 18,30 la favola comica di teatro d’oggetti “Frammento Giurassico”, e presso la corte dell’Ostello di Biella alle 19 con l’intervento di musica e danza dei nostrani People House Dance People. Ultima tappa a conclusione del Festival alle ore 21 nella corte di Palazzo Ferrero, i Dedalus presentano intersezioni musicali che fanno confluire le sperimentazioni del gruppo, iniziate negli anni ’70, in soluzioni contemporanee in continua evoluzione.

Articolo precedente
Articolo precedente