La Provincia di Biella > Eventi e cultura > L’inno dei Mondiali è… biellese
Eventi e cultura Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Fuori provincia Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

L’inno dei Mondiali è… biellese

A cantarla saranno i Negramaro ed è stata eseguita anche da Claudio Villa, Pavarotti e Bocelli. Quasi nessuno sa, però, che a scrivere il testo fu una musicista di origine gattiranese che vive a Biella, Antonella Maggio. Stiamo parlando della canzone scelta come inno della Nazionale italiana ai Mondiali d Brasile 2014, che inizierano a breve: "Un amore così grande".

A cantarla saranno i Negramaro ed è stata eseguita anche da Claudio Villa, Pavarotti e Bocelli. Quasi nessuno sa, però, che a scrivere il testo fu una musicista di origine gattiranese che vive a Biella, Antonella Maggio. Stiamo parlando della canzone scelta come inno della Nazionale italiana ai Mondiali d Brasile 2014, che inizierano a breve: “Un amore così grande”.

A cantarla saranno i Negramaro d è stata eseguita anche da Claudio Villa, Pavarotti e Bocelli. Quasi nessuno sa, però, che a scrivere il testo fu una musicista di origine gattiranese che vive a Biella, Antonella Maggio. Stiamo parlando della canzone scelta come inno della Nazionale italiana ai Mondiali d Brasile 2014, che inizierano a breve: “Un amore così grande”.

La Maggio, cantante e chitarrista parecchio nota negli anni ’70, “mise” le parole alla musica composta da Guido Ferilli.

A distanza di decenni, dopo essere stato eseguito un po’ in tutto il mondo, il brano torna alla ribalta grazie alla versione proposta dai Negramaro, che accompagnerà le “notti magiche” dei Mondiali.

Insomma, mancherà Gilardino, ma qualcosa di “biellese” tra gli azzurri ci sarà anche questa volta…

Articolo precedente
Articolo precedente