La Provincia di Biella > Eventi e cultura > La pioggia non ferma le Penne Nere
Eventi e cultura Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

La pioggia non ferma le Penne Nere

A dispetto delle previsioni meteo avverse, il raduno delle Penne Nere al Monte Camino si è svolto regolarmente e rispettando gli impegni programmati, ad eccezione della Santa Messa di domenica: non in vetta al Camino, nella chiesetta dedicata a San Maurizio, patrono degli alpini, ma, per sicurezza, visto il rischio di temporali in quota, più in basso, nel locale della stazione a valle della cestovia, tra l’arrivo della funivia Oropa-Lago Mucrone e il rifugio Savoia.

A dispetto delle previsioni meteo avverse, il raduno delle Penne Nere al Monte Camino si è svolto regolarmente e rispettando gli impegni programmati, ad eccezione della Santa Messa di domenica: non in vetta al Camino, nella chiesetta dedicata a San Maurizio, patrono degli alpini, ma, per sicurezza, visto il rischio di temporali in quota, più in basso, nel locale della stazione a valle della cestovia, tra l’arrivo della funivia Oropa-Lago Mucrone e il rifugio Savoia.

A dispetto delle previsioni meteo avverse, il raduno delle Penne Nere al Monte Camino si è svolto regolarmente e rispettando gli impegni programmati, ad eccezione della Santa Messa di domenica: non in vetta al Camino, nella chiesetta dedicata a San Maurizio, patrono degli alpini, ma, per sicurezza, visto il rischio di temporali in quota, più in basso, nel locale della stazione a valle della cestovia, tra l’arrivo della funivia Oropa-Lago Mucrone e il rifugio Savoia.

Il giorno precedente, sabato 19, il rifugio Capanna Renata al Camino ha ospitato circa 30 persone. Nel pomeriggio vi è stata la deposizione di una corona alla chiesetta di san Maurizio.

Ieri, alle 9,30, una quarantina di alpini al Pian della Ceva ha invece reso gli onori alle Batterie alpine con la deposizione al monumento di una corona, sotto una pioggia leggera.

L’alzabandiera e la Messa di domenica, celebrata dal cappellano sezionale don Remo Baudrocco, ha visto gremita la stazione della cestovia. Quasi tutti i Gruppi sezionali erano hanno partecipato, presenti inoltre quattro vessilli di Sezioni amiche (Milano, Piacenza, Vercelli, Novara), la Fanfara alpina di Pralungo, il coro La Ceseta di Sandigliano, la senatrice Favero, il tenente colonnello Sorvillo del Parco Mezzi Corazzati & Cingolati di Lenta.

Al termine il tradizionale risotto preparato dagli alpini della sezione. L’ammaina bandiera ha concluso la giornata.

Articolo precedente
Articolo precedente