La Provincia di Biella > Eventi e cultura > La Passione parte alla grande: un migliaio di spettatori al debutto
Eventi e cultura Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Fuori provincia Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

La Passione parte alla grande: un migliaio di spettatori al debutto

Dopo tanta attesa e minuziosi preparativi, ha preso il via ufficialmente sabato sorso l’edizione 2015 della Passione di Cristo. Il primo atto è stato un omaggio rivolto agli abitanti del paese: l’inizio della famosa rappresentazione cristiana è stato infatti preceduto da un suggestivo corteo con in testa i cavalli, seguiti dai bianchi angioletti e dai 350 attori, una sfilata che si è conclusa all’ingresso del Anfiteatro “Giovanni Paolo II”. 

Dopo tanta attesa e minuziosi preparativi, ha preso il via ufficialmente sabato sorso l’edizione 2015 della Passione di Cristo. Il primo atto è stato un omaggio rivolto agli abitanti del paese: l’inizio della famosa rappresentazione cristiana è stato infatti preceduto da un suggestivo corteo con in testa i cavalli, seguiti dai bianchi angioletti e dai 350 attori, una sfilata che si è conclusa all’ingresso del Anfiteatro “Giovanni Paolo II”. 

Dopo tanta attesa e minuziosi preparativi, ha preso il via ufficialmente sabato sorso l’edizione 2015 della Passione di Cristo. Il primo atto è stato un omaggio rivolto agli abitanti del paese: l’inizio della famosa rappresentazione cristiana è stato infatti preceduto da un suggestivo corteo con in testa i cavalli, seguiti dai bianchi angioletti e dai 350 attori, una sfilata che si è conclusa all’ingresso del Anfiteatro “Giovanni Paolo II”. 

A fare gli onori di casa è stato il presidente dell’Associazione Teatro Popolare di Sordevolo, Carlo Pedrazzo: «Con questo corteo d’apertura – ha commentato – un pensiero va rivolto alla nostra gente, tra le nostre case».

Un migliaio gli spettatori seduti sugli spalti coperti dell’Anfiteatro, tra volti noti del mondo politico, cattolico  e imprenditoriale biellese e comuni cittadini, un centinaio giunti addirittura dagli Stati Uniti, tutti seduti lì, per assistere ad uno spettacolo oramai famoso in gran parte del mondo.

Le numerose  e suggestive scenografie hanno fatto riflettere sul grande e professionale lavoro svolto in silenzio e assoluta sinergia dietro le quinte, impeccabile è stato il ruolo di tutti i figuranti, dagli attori principali alle semplici comparse, oltre trecento figure accomunate dallo stesso orgoglio, quello di regalare alla gente uno spettacolo indimenticabile.

Questa edizione gode di un valore aggiunto, è quella del bicentenario. «Ringrazio i presenti, gli attori, i volontari e tutti coloro che con grande passione si danno un gran da fare per organizzare questo fantastico evento – ha spiegato durante il suo intervento il sindaco Riccardo Lunardon -. Per me, essere qui in questo momento è un grande onore».

Dopo il successo della prima serata, anche lo spettacolo di domenica non è stato da meno, con circa trecento spettatori.

La Passione, verrà riproposta durante tutti i fine settimana fino al 27 del mese di settembre. Per ricevere tutte le informazioni possibili e acquistare i biglietti, è possibile visitare il sito WWW.passionedicristo.org.

M. Pollotti

Articolo precedente
Articolo precedente