La Provincia di Biella > Eventi e cultura > La festa dei giovani biellesi? Per aiutare i terremotati
Eventi e cultura Biella Valle Cervo -

La festa dei giovani biellesi? Per aiutare i terremotati

Straordinario successo per la festa di halloween a scopo benefico svoltasi al Ferragosto Andornese.  

Straordinario successo per la festa di halloween a scopo benefico svoltasi al Ferragosto Andornese.

 

Straordinario successo per la festa di halloween a scopo benefico svoltasi al Ferragosto Andornese.

 

L’iniziativa è stata organizzata lo scorso 31 ottobre da due amici di sempre, si tratta di Marco Pareschi, 21 anni, e del 19enne Tiziano Daniele, entrambi residenti ad Andorno. Spesso i giovani sono accusati di essere quasi assenti nell’ambito del sociale, ma non è questo il caso. Fin da subito gli organizzatori hanno deciso infatti che avrebbero donato il ricavato della festa alle popolazioni terremotate del centro Italia e tantissimi sono stati i giovani biellesi che hanno deciso di partecipare all’evento contribuendo a raccogliere mille euro. «La serata è stata straordinaria, non ci saremmo mai aspettati un risultato così grande – ha comunicato Marco Pareschi –. Sono state circa 700 le persone che sono passate nel corso della festa al Ferragosto Andornese”.

 

A movimentare la notte più paurosa dell’anno sono stati tre dj biellesi, JorgeRichard, Perry e Jason. Inoltre, altri due giovani hanno aiutato gli organizzatori, si tratta di Riccardo Guzzone e Michael Achino.

 

L’evento è stato così partecipato da rendere necessaria la presenza di alcuni buttafuori, per evitare che la serata potesse degenerare. Il giorno seguente sono stati proprio i ragazzi residenti ad Andorno a fare tutte le pulizie e a mettere in ordine il locale.

 

“Sicuramente penseremo ad altre serate per coinvolgere i giovani e ancora una volta il ricavato andrà in beneficenza, del resto queste serate servono a divertirsi e non abbiamo bisogno di guadagnarci sopra. Infine ci teniamo a ringraziare il primo cittadino per aver avuto fiducia in noi e per aver puntato ancora una volta sui giovani, ma ci teniamo a ringraziare anche tutti i ragazzi che hanno deciso di partecipare”.

 

Elisa Porelli

Articolo precedente
Articolo precedente