La Provincia di Biella > Eventi e cultura > La band biellese Dagomago vola a New York
Eventi e cultura Biella -

La band biellese Dagomago vola a New York

I Dagomago sono tre biellesi e un valdostano che vivono a Torino. I quartetto è formato da Matteo Buranello, Andrea Pizzato, Mattia Gabrielli e Luca Buranello. Propongono un genere indie e mediterraneo, filastrocche in musica, canzoni da cantare e ballare che raccontano favole del nostro tempo. Sono reduci dall’uscita del loro album “Evviva la deriva”, che racchiude tutta la loro essenza musicale

I Dagomago sono tre biellesi e un valdostano che vivono a Torino. I quartetto è formato da Matteo Buranello, Andrea Pizzato, Mattia Gabrielli e Luca Buranello. Propongono un genere indie e mediterraneo, filastrocche in musica, canzoni da cantare e ballare che raccontano favole del nostro tempo. Sono reduci dall’uscita del loro album “Evviva la deriva”, che racchiude tutta la loro essenza musicale

Il gruppo biellese Dagomago rappresenterà l’Italia al CMJ Music Marathon di New York, l’appuntamento americano punto di riferimento della musica indipendente internazionale. Il gruppo si esibirà il 16 ottobre al Fat Baby di New York. I Dagomago hanno acquisito il diritto ad esibirsi nella Grande Mela vincendo la ventinovesima edizione di Arezzo Wave Love Festival nella sezione dedicata ai nuovi talenti italiani.

I Dagomago, oltre al titolo di Best Arezzo Wave Band 2015, vincono il premio del valore di 1.000 euro messo in palio da SIAE, insieme ad un prezioso aiuto offerto dall’Associazione musicale “La Tana del Biancospino”, che consiste nella realizzazione di un videoclip live in studio e in tre giorni di registrazione per l’incisione di un Ep.

Ai Dagomago va l’augurio di arrivare ai punti più alti della loro futura carriera artistica.

I Dagomago sono tre biellesi e un valdostano che vivono a Torino. I quartetto è formato da Matteo Buranello, Andrea Pizzato, Mattia Gabrielli e Luca Buranello. Propongono un genere indie e mediterraneo, filastrocche in musica, canzoni da cantare e ballare che raccontano favole del nostro tempo. Sono reduci dall’uscita del loro album “Evviva la deriva”, che racchiude tutta la loro essenza musicale.

Articolo precedente
Articolo precedente