La Provincia di Biella > Eventi e cultura > “I colori della vita”, venerdì scorso l’inaugurazione
Eventi e cultura Biella -

“I colori della vita”, venerdì scorso l’inaugurazione

Lo scorso venerdì - 4 luglio - si è svolta l'inaugurazione della mostra fotografica “I Colori della Vita” dalle ore 18 presso il Museo del Territorio a Biella. Il percorso fotografico  è composta da 20  immagini, le prime venti classificate dal omonimo concorso indetto dalla Fondazione Clelio Angelino a cui sarà devoluto il ricavato delle opere per i suoi progetti sul territorio.

Lo scorso venerdì – 4 luglio – si è svolta l’inaugurazione della mostra fotografica “I Colori della Vita” dalle ore 18 presso il Museo del Territorio a Biella. Il percorso fotografico  è composta da 20  immagini, le prime venti classificate dal omonimo concorso indetto dalla Fondazione Clelio Angelino a cui sarà devoluto il ricavato delle opere per i suoi progetti sul territorio.

Lo scorso venerdì – 4 luglio – si è svolta l’inaugurazione della mostra fotografica “I Colori della Vita” dalle ore 18 presso il Museo del Territorio a Biella. Il percorso fotografico  è composta da 20  immagini, le prime venti classificate dal omonimo concorso indetto dalla Fondazione Clelio Angelino a cui sarà devoluto il ricavato delle opere per i suoi progetti sul territorio.

L’asta delle venti opere è stata guidata da Osvaldo Ansermino durante la serata che ha celebrato la fine dell’evento.

La manifestazione culturale ha visto la partecipazione di oltre 140 fotografi per un totale di 418 fotografie  inviate. Le immagini sviluppano a fondo il tema del concorso: lo splendore della natura nelle sue vesti più sgargianti, contrasti di colore, grigio delle vie urbane e l’intervento sia casuale che ricercato degli abitanti per ravvivare la vita di tutti i giorni, albe e tramonti con il crescendo e decrescendo delle luci e delle ombre, visioni intime e familiari in cui il colore rappresenta sia la gioia che la vita, still life con una ricercata scenografia ed una raffinata scelta cromatica.

Nonostante la grande partecipazione e la conseguente difficile selezione, il presidente della giuria Claudio Botto Poala afferma che il verdetto è stato unanime e che si ritiene soddisfatto di aver scelto opere di perfetta tecnica fotografica, ricerca della bellezza e desiderio di voler raccontare un colorato frammento della vita. Le tre prime opere classificate sono “Turkish Wedding”del biellese Umberto Fasolo, “Il fascino di un libro” di Francesco Vignati di Vigevano e “Monsoni n°5” di Giulio Montini di Casnate (Co).

Le foto vincitrici si possono ora vedere sul sito della fondazione: www.fondazioneangelino.it. La mostra è stata realizzata con la collaborazione del Comune di Biella e dell’Assessorato alla Cultura di Biella, di Banca Sella, Fotoclub Biella, Idea cornice 2000 e Myphotomania.

Articolo precedente
Articolo precedente