La Provincia di Biella > Eventi e cultura > Carabinieri, domani il concerto per il bicentenario
Eventi e cultura Biella -

Carabinieri, domani il concerto per il bicentenario

Grande attesa per la festa di celebrazione del bicentenario di fondazione dell'Arma dei carabinieri. E quest'anno i festeggiamenti saranno addirittura doppi considerato l'impegno dei militari ai seggi elettorali, domenica prossima, per il ballottaggio delle amministrative. Un piccolo grande antipasto è già in programma per domani sera, alle ore 21, al teatro Sociale Villani.

Grande attesa per la festa di celebrazione del bicentenario di fondazione dell’Arma dei carabinieri. E quest’anno i festeggiamenti saranno addirittura doppi considerato l’impegno dei militari ai seggi elettorali, domenica prossima, per il ballottaggio delle amministrative. Un piccolo grande antipasto è già in programma per domani sera, alle ore 21, al teatro Sociale Villani.

Grande attesa per la festa di celebrazione del bicentenario di fondazione dell’Arma dei carabinieri. E quest’anno i festeggiamenti saranno addirittura doppi considerato l’impegno dei militari ai seggi elettorali, domenica prossima, per il ballottaggio delle amministrative. Un piccolo grande antipasto è già in programma per domani sera, alle ore 21, al teatro Sociale Villani. Si tratta di un concerto nel quale si esibiranno i musicisti della società musicale “Giuseppe Verdi” di Biella, diretti dal maestro Massimo Folli. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti e si prevede una grande affluenza, basti pensare che l’ultimo evento musicale organizzato dall’Arma per il bicentenario, a Candelo nella piazza del Ricetto un mese fa, ha fatto il pienone.

Lunedì mattina sarà invece la volta della tradizionale festa in caserma. Anche quest’anno sarà una ricorrenza all’insegna della sobrietà, in linea con il 2013 quando una direttiva nazionale vietò qualunque tipo di feste e di fatto abolì la cerimonia pubblica in città. Probabile la partecipazione delle principali autorità locali oltre che, come di consueto, dei ragazzi di alcune scuole cittadine. Presumibilmente, come anticipato, la cerimonia sarà nuovamente piuttosto sobria. Dopo la resa degli onori prenderà la parola il comandante provinciale dell’Arma, il colonnello Lucio Pica, per il tradizionale discorso nel quale, oltre a ringraziare gli oltre cento uomini in servizio al comando provinciale per il duro lavoro svolto, elencherà i dati e i risultati della stagione appena conclusa. Subito dopo arriverà il momento più atteso e sentito, quello della premiazione dei militari che si sono distinti, nell’ultimo anno, in attività di servizio.

Articolo precedente
Articolo precedente