La Provincia di Biella > Eventi e cultura > A Cavaglià è Festa dei Giovani
Eventi e cultura Basso Biellese -

A Cavaglià è Festa dei Giovani

Arriva agosto, arriva la Festa dei Giovani. L’apertura dell’edizione 499, in programma venerdì scorso, ha dato il via alla 11 giorni di kermesse, tra cene, musica e divertimento, organizzati come sempre dalle giovani leve paesane, guidate quest’anno dal Priore Amedeo Ferragatta.

Arriva agosto, arriva la Festa dei Giovani. L’apertura dell’edizione 499, in programma venerdì scorso, ha dato il via alla 11 giorni di kermesse, tra cene, musica e divertimento, organizzati come sempre dalle giovani leve paesane, guidate quest’anno dal Priore Amedeo Ferragatta.

Arriva agosto, arriva la Festa dei Giovani. L’apertura dell’edizione 499, in programma venerdì scorso, ha dato il via alla 11 giorni di kermesse, tra cene, musica e divertimento, organizzati come sempre dalle giovani leve paesane, guidate quest’anno dal Priore Amedeo Ferragatta.

Il calendario è ricco e variegato, la Festa non si ferma mai: il pomeriggio di Ferragosto, alle 18,30 ci si ritrova al salone polivalente per l’XI camminata podistica per le strade di Calliano, organizzata con la collaborazione di ADS Olimpia Runners, una non competitiva alla scoperta dei piacevoli paesaggi locali. E dopo una bella camminata in campagna che c’è di meglio di un piatto robusto della tradizione piemontese? Gli chef della Festa propongono, quindi, la panissa. Per il dopocena, Mojito Party e musica con l’orchestra Free Music.

Mercoledì gli amanti del liscio potranno scendere in pista con la musica di Alex e la sua orchestra, che accompagnerà la serata della sangria e farà da “digestivo” dopo la cena con l’ormai celebre paella della Festa dei Giovani.

Giovedì 17 occhio ai palati, perché arriva la “cena esplosiva” con tanti piatti piccanti, Tequila Party e serata revival con dj set di Explosion, Chiquitico, Paolo Bee, Filippo Perelli, Inglorious Bestard.

Venerdì 18 ci si avvicina piano piano alla fine dei “bagordi” agostani, con una novità: la “Serata in Rosso”, con menù alla romana, un bel cacio e pepe, – forse un omaggio all’origine delle due Sottopriori Giulia e Michela Tomassini – e tributo agli inossidabili Queen.

Non c’è menù che si rispetti senza i fritti, che alla Festa dei Giovani arrivano sabato 19: al padiglione gastronomico antipasti, anelli di cipolla, arancini, agnolotti fritti e tanto altro, alla musica le Schegge Sparse con le loro cover di Ligabue, seguiti da dj Seven e dj Spyne da Radio 105.

È tradizione della Festa dei Giovani omaggiare gli ex Priori, memoria storica e non solo della manifestazione, in quanto chi fa parte del Comitato ne fa parte per sempre, e non sono stati rari i casi di Priori passati che hanno consigliato ed aiutato le nuove leve. Così domenica 20, a ridosso della chiusura, trovano spazio la partita “Ex Priori vs Comitato FGD”, e la cena degli ex Priori. Allo scoccare della mezzanotte, arriva l’ultimo atto ufficiale della Festa, il “trapasso delle consegne”, che vedrà entrare ufficialmente in carica le Priori dell’attesissima edizione numero 500, Giulia e Michela Tomassini, accompagnate dalla Sottopriore Valentina Crepaldi. 

Lunedì 21, ultimi scampoli di divertimento con l’apertura speciale del luna park, che accompagna tutte le serate di kermesse, con attrazioni convenzionate al prezzo speciale di 1 euro e bar Palatucci ancora a disposizione per gli ultimi drink. 

Per le cene il Comitato raccomanda la prenotazione entro la sera precedente, direttamente alla cassa o telefonando agli organizzatori (Giulia 349/5110556, Michela 339/2222113, Amedeo 338/8761336 e Valentina 346/5713989.

Articolo precedente
Articolo precedente