La Provincia di Biella > Economia > Tre aziende biellesi fanno parte del nuovo e-commerce manifatturiero
Economia Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Tre aziende biellesi fanno parte del nuovo e-commerce manifatturiero

E’ stato presentato con una conferenza-evento a Milano il nuovo portale di e-commerce Storytalia, già online all’indirizzo www.storytalia.com. Nel progetto sono state coinvolte più di trenta aziende, attive in diversi comparti manifatturieri, dalla moda alla cosmetica, dal settore ottico a quello calzaturiero.

E’ stato presentato con una conferenza-evento a Milano il nuovo portale di e-commerce Storytalia, già online all’indirizzo www.storytalia.com. Nel progetto sono state coinvolte più di trenta aziende, attive in diversi comparti manifatturieri, dalla moda alla cosmetica, dal settore ottico a quello calzaturiero.

E’ stato presentato con una conferenza-evento a Milano il nuovo portale di e-commerce Storytalia, già online all’indirizzo www.storytalia.com. Nel progetto sono state coinvolte più di trenta aziende, attive in diversi comparti manifatturieri, dalla moda alla cosmetica, dal settore ottico a quello calzaturiero. Tra queste anche tre brand biellesi: Ma.al.bi., Pin 1876 by Botto Giuseppe e Vitale Barberis Canonico.

Il portale nasce per raccontare un Made in Italy diverso da quello dei grandi marchi che hanno conquistato il mondo: il sito raccoglie infatti le storie di piccole e medie imprese industriali o piccoli laboratori artigiani, attivi da anni o in fase di start-up. L’aggregazione è stato strumento fondamentale per simili realtà di piccole dimensioni per superare le barriere economiche, accedendo al mondo del web e dell’e-commerce, in forte crescita in tutto il mondo.

«Si tratta della prima vera “proposta di sistema” del Made in Italy per entrare nel mercato globale del web – sono le parole di Paolo Zegna, presidente di Stil Novo Management, che gestisce il progetto – Sarà una vetrina non solo per le singole aziende, ma anche per i comparti produttivi di appartenenza: unendo le forze si potrà così portare avanti il messaggio che il nostro Paese continua ad essere capace di inventare, esprimere e realizzare».

Un magazine ogni settimana proporrà i racconti di nuovi prodotti, gli angoli più nascosti dell’Italia e interviste a personalità importanti dell’eccellenza italiana; il sito sarà inoltre laboratorio aperto a lettori e clienti, che potranno fare proposte, commenti, richieste.

Articolo precedente
Articolo precedente