La Provincia di Biella > Economia > Tra i vini migliori ci sono anche due biellesi
Economia Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Fuori provincia Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Tra i vini migliori ci sono anche due biellesi

Tra i 550 i vini italiani che quest’anno possono fregiarsi del premio “Douja d’Or” ci sono anche due prodotti da società biellesi.

Tra i 550 i vini italiani che quest’anno possono fregiarsi del premio “Douja d’Or” ci sono anche due prodotti da società biellesi.

Tra i 550 i vini italiani che quest’anno possono fregiarsi del premio “Douja d’Or” ci sono anche due prodotti da società biellesi: Aziende Agricole Sella di Lessona con il Bramaterra 2010, il Lessona 2009 San Sebastiano allo Zoppo e il Lessona 2008 Omaggio Quintino Sella; e l’azienda Zaniboni Massimo di Viverone con l’Erbaluce di Caluso Docg 2014. Il premio è stato assegnato dall’Azienda speciale della Camera di Commercio di Asti, sotto l’egida del Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

Le commissioni formate da oltre 200 assaggiatori provenienti da tutta Italia hanno preso in esame 982 campioni di vini Doc e Docg. Un vino su due ha superato la soglia minima per ottenere la medaglia della Douja d’Or, ovvero 85 punti su 100. Nell’ultimo giro di assaggi, la super commissione di esperti ha assegnato l’Oscar (da 90 a 100 punti) a 45 vini.

«Ancora una volta i viticoltori biellesi – commenta soddisfatto il presidente della Camera di Commercio Andrea Fortolan – si fanno onore alla Douja D’Ora a testimonianza dell’impegno e degli investimenti che in questi anni sono stati portati avanti per permettere ai nostri prodotti agroalimentari locali di raggiungere un livello di eccellenza».

Articolo precedente
Articolo precedente