La Provincia di Biella > Economia > Rifiuti, la tassa della vergogna
Economia Biella -

Rifiuti, la tassa della vergogna

Nei giorni scorsi sono state recapitate le bollette per l'immondizia. E' stata una vera e propria doccia fredda per  364 attività commerciali  che hanno subìto una maggiorazione rispetto allo scorso anno di circa il 100%.

Nei giorni scorsi sono state recapitate le bollette per l’immondizia. E’ stata una vera e propria doccia fredda per  364 attività commerciali  che hanno subìto una maggiorazione rispetto allo scorso anno di circa il 100%.

“La situazione è drammatica ma è ancora possibile porre rimedio”. Non usa mezzi termini Silvio Belletti, presidente di Seab, la società che si occupa della raccolta e smaltimento dei rifiuti in città. Nei giorni scorsi sono state recapitate le bollette per l’immondizia. E’ stata una vera e propria doccia fredda per  364 attività commerciali  che hanno subìto una maggiorazione rispetto allo scorso anno di circa il 100%.

Si tratta per lo più di bar, ristoranti e operatori nel campo alimentare. E mentre i cittadini gioiscono per il calo della bolletta stimato intorno al 16%, alcuni commercianti, di fronte a quest’ultima mazzata, stanno seriamente prendendo in considerazione l’ipotesi di gettare la spugna e abbassare la saracinesca.

Elisabetta Ferrari

Ampio serfvizio sulla Nuova Provincia di Biella in edicola oggi a solo 1,20 euro

Articolo precedente
Articolo precedente