La Provincia di Biella > Economia > Otto ore di sciopero per i ferrovieri
Economia Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Fuori provincia Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Otto ore di sciopero per i ferrovieri

I lavoratori della Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia incroceranno le braccia per dire no alle nuove procedure di gara del Trasporto regionale e alla costituzione della Newco Trenitalia-Gtt.

I lavoratori della Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia incroceranno le braccia per dire no alle nuove procedure di gara del Trasporto regionale e alla costituzione della Newco Trenitalia-Gtt.

Venerdì 10 aprile, dalle 9 alle 17, i lavoratori della Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia incroceranno le braccia per dire no alle nuove procedure di gara del Trasporto regionale e alla costituzione della Newco Trenitalia-Gtt.

Lo sciopero di otto ore, proclamato da Filt-Cgil, Fit-Cisl, UilTrasposrti, Ugl Trasporti, Fast e OsSA, interessa, in tutto il Paese,  circa 2.500 addetti dei settori mobile, officina, manutenzione, biglietteria e uffici.

La Regione Piemonte  ha posto le basi per l’avvio di procedure di gara volte all’affidamento dei servizi sulla rete ferroviaria regionale piemontese suddividendoli in tre lotti.

Le segreterie regionali Filt-Cgil, Fit-Cisl, UilTrasposrti, Ugl Trasporti, Fast e OsSA ritengono che tale scelta avrà inevitabili ricadute sulla qualità e quantità del servizio, sui livelli e le tutele occupazionali del settore. “Contrariamente a quanto auspicato dalla Regione – spiegano in un volantino i sindacati – il frazionamento in lotti e la potenziale presenza di tre diverse aziende di trasporto ferroviario, risponde solo all’esigenza della Regione di fare cassa e sopperire alla esiguità delle risorse pubbliche stanziate a livello nazionale e regionale per il TPL (Trasporto Pubblico Locale), senza un reale beneficio per gli utenti.

Articolo precedente
Articolo precedente