La Provincia di Biella > Economia > Nuova avventura per le tre sorelle
Economia Biella -

Nuova avventura per le tre sorelle

«Abbiamo l'opportunità di fare qualcosa di nuovo, perché crediamo nel futuro». Sono queste le parole di Lara Rocchetto, titolare che racconta l'inizio di una nuova avventura commerciale: si tratta dell'apertura de "Le tre sorelle in Biella", negozio specializzato nella vendita di articoli da regalo e arredo d'interni. L'inaugurazione è avvenuta ieri,  nella sede di via Italia 57 a Biella. A fianco di Lara, ci sono Graziella ed Emanuela, che condividono il legame familiare come da nome dell'attività.

«Abbiamo l’opportunità di fare qualcosa di nuovo, perché crediamo nel futuro». Sono queste le parole di Lara Rocchetto, titolare che racconta l’inizio di una nuova avventura commerciale: si tratta dell’apertura de “Le tre sorelle in Biella”, negozio specializzato nella vendita di articoli da regalo e arredo d’interni. L’inaugurazione è avvenuta ieri,  nella sede di via Italia 57 a Biella. A fianco di Lara, ci sono Graziella ed Emanuela, che condividono il legame familiare come da nome dell’attività.

«Abbiamo l’opportunità di fare qualcosa di nuovo, perché crediamo nel futuro». Sono queste le parole di Lara Rocchetto, titolare che racconta l’inizio di una nuova avventura commerciale: si tratta dell’apertura de “Le tre sorelle in Biella”, negozio specializzato nella vendita di articoli da regalo e arredo d’interni. L’inaugurazione è avvenuta ieri,  nella sede di via Italia 57 a Biella. A fianco di Lara, ci sono Graziella ed Emanuela, che condividono il legame familiare come da nome dell’attività. Anche nella giornata di domani “Le tre sorelle” rimarrà aperto, vista la vicinanza con il tradizionale  mercatino in Riva. Le titolari, che vantano un’esperienza nel settore di oltre 40 anni, continuano una tradizione portata avanti con enorme successo, iniziata con “Eurocasalinghi” di Camburzano:

«Lavoreremo parallelamente in entrambe le attività – spiega Lara -, ognuna di noi darà la sua parte. Emanuela, la più grande, è un’artista ed è lei, assieme a una delle mie figlie, che si occuperà del restauro dei mobili; Graziella invece ha una vena artistica, avrà il compito di occuparsi dell’arredamento degli ambienti e della creazione di altre peculiarità; infine la sottoscritta, la più piccola, contabile e responsabile delle operazioni tecniche».

Alle sue parole fanno eco quelle della sorella Graziella: «Saremo a disposizione per il restyling di vecchi mobili, infatti non venderemo solo complementi d’arredo, ma creeremo pezzi unici. Nonostante la crisi economica – racconta -, dimostriamo che crediamo ancora in questo campo lavorativo. Certo, tutto ciò comporta rischi e sacrifici, ma in tutte noi c’è un impulso positivo che ci ha spinte a percorrere questa ulteriore strada. Proveremo anche a dare nuova linfa a via Italia e alla zona circostante».

Luca Deias

Articolo precedente
Articolo precedente