La Provincia di Biella > Economia > Nasce ebiella.it
Economia Biella -

Nasce ebiella.it

Finalmente ci siamo. Dopo una lunga e proficua gestazione, sta per nascere in città un sito di e-commerce. Si chiama ebiella e rappresenta un nuovo passo nel fantastico mondo del web del gruppo editoriale La Nuova Provincia di Biella, che edita questo giornale e il sito www.laprovinciadibiella.it.

Finalmente ci siamo. Dopo una lunga e proficua gestazione, sta per nascere in città un sito di e-commerce. Si chiama ebiella e rappresenta un nuovo passo nel fantastico mondo del web del gruppo editoriale La Nuova Provincia di Biella, che edita questo giornale e il sito www.laprovinciadibiella.it.

Finalmente ci siamo. Dopo una lunga e proficua gestazione, sta per nascere in città un sito di e-commerce. Si chiama ebiella e rappresenta un nuovo passo nel fantastico mondo del web del gruppo editoriale La Nuova Provincia di Biella, che edita il giornale La Nuova Provincia di Biella e il sito www.laprovinciadibiella.it. La partenza ufficiale avverrà lunedì 15 settembre. Ebiella sarà una sorta di Groupon verticale sul territorio. Inizialmente non verranno offerte merci, ma servizi. Grazie a particolari convenzioni con gli operatori locali, su ebiella sarà possibile acquistare servizi a prezzi scontatissimi. Dalle cene ai massaggi, dalle autoriparazioni alle palestre, su questo sito troverete proprio  tutto. Pagando la metà o anche meno.

«Ebiella, ovviamente,  sarà collegato al giornale – spiega Massimo De Nuzzo, amministratore delegato dell’Editoriale La Nuova Provincia di Biella srl -, ma soprattutto al sito www.laprovinciadibiella.it e alla pagina Facebook del giornale. Al servizio di informazione, che ogni giorno raggiunge decine di migliaia di persone, si aggancia ora questo progetto, destinato a lasciare il segno sul territorio. In un momento di grossa difficoltà per il settore commerciale, l’e-commerce è lo strumento ideale per fare incontrare domanda e offerta. Siamo certi che gli operatori economici sapranno cogliere questa  opportunità che consentirà di guardare al domani con maggiore ottimismo.

«La pesante crisi – prosegue De Nuzzo – offre anche opportunità straordinarie a chi sa usare gli strumenti giusti per aggredire il mercato. Bisogna solo avere il coraggio di cercare nuovi percorsi, mettendo a frutto l’esperienza e la credibilità di cui sono ricche le aziende locali. Chi non si innova è morto; chi lo fa rafforzerà la propria leadership».

Articolo precedente
Articolo precedente