La Provincia di Biella > Economia > Munich Fabric Start, cinque aziende biellesi per la prima volta insieme
Economia Biella -

Munich Fabric Start, cinque aziende biellesi per la prima volta insieme

Lanificio Subalpino, Lanificio di Campore, Tessilbiella, MET Manifattura Etichette Tessute e Ke Idea si sono presentate unite alla fiera internazionale di tessuti che si concluderà domani a Monaco

Lanificio Subalpino, Lanificio di Campore, Tessilbiella, MET Manifattura Etichette Tessute e Ke Idea si sono presentate unite alla fiera internazionale di tessuti che si concluderà domani a Monaco

 

Bilancio positivo per le cinque aziende biellesi per la prima volta insieme a Munich Fabric Start, fiera internazionale di tessuti che si conclude domani a Monaco. L'appuntamento di settore ha visto la partecipazione di 950 espositori in oltre 40mila metri quadrati di spazio espositivo e ha contato sulla presenza di 20mila visitatori da tutto il mondo.

Per la prima volta, cinque aziende biellesi hanno scelto di partecipare insieme all'appuntamento fieristico. Si tratta di Lanificio Subalpino, Lanificio di Campore, Tessilbiella, MET Manifattura Etichette Tessute e Ke Idea.
«Questo primo esperimento è riuscito con successo – afferma Nicolò Zumaglini di Lanificio Subalpino e Presidente della Piccola Industria dell'Unione Industriale Biellese – la location è bella e l'organizzazione buona. Fra i visitatori abbiamo incontrato molti clienti tedeschi ed europei in generale: questo primo esperimento può quindi dirsi riuscito e certo ripeteremo l'esperienza». Il Presidente della Piccola Industria dell'Uib sottolinea: «Per le aziende di piccole e piccolissime dimensioni, il fatto di poter fare massa critica presentandosi insieme in occasione degli appuntamenti internazionali è un vantaggio che si traduce in maggiore forza e migliori risultati a fronte di minori costi. Iniziare a ripensare le strategie di promozione aziendale nell'ottica di maggiore sinergia con le imprese affini del territorio è un valore aggiunto che credo debba essere tenuto sempre più in considerazione».
Giancarlo Zanola di MET aggiunge: «E' stata un'ottima occasione per valutare al meglio le potenzialità della fiera, oltre al fatto che il confronto con altri colleghi del settore è sempre utile». Paola Fileppo di Tessilbiella afferma: «L'affluenza finora è stata buona e per la nostra azienda, già abbastanza affermata su questo mercato, il riscontro è stato discretamente positivo. Il fatto di presentarsi insieme ad altre aziende del territorio è un valore aggiunto che potrà esprimersi al meglio nelle prossime edizioni». Si dice soddisfatto anche Luca Monti di Ke Idea «compatibilmente con il fatto che è stata la prima volta: sicuramente la ripeteremo». Massimo Mello del Lanificio Campore conclude: «Sono diversi anni che partecipo alla Munich Fabric Start e credo che presentarsi come una piccola nicchia biellese sia un fatto assolutamente positivo che, certo, miglioreremo in futuro. L'unione fa la forza: fare sinergia è una strategia vitale».

Articolo precedente
Articolo precedente