La Provincia di Biella > Economia > L’Ufficio Dogane si sposta. Finalmente
Economia Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

L’Ufficio Dogane si sposta. Finalmente

“Dopo 20 anni di disagi  finalmente l’ufficio dogane si trasferisce. Il giorno ufficiale sarà il 1° dicembre”. Ad annunciare la buona notizia è Massimo Costantini della Cgil di Biella, che ha combattuto una lunga battaglia per dare maggiore dignità ai dipendenti e all’agenzia stessa. Da tempo, infatti, l'edificio si trova in condizioni molto precarie.

“Dopo 20 anni di disagi  finalmente l’ufficio dogane si trasferisce. Il giorno ufficiale sarà il 1° dicembre”. Ad annunciare la buona notizia è Massimo Costantini della Cgil di Biella, che ha combattuto una lunga battaglia per dare maggiore dignità ai dipendenti e all’agenzia stessa. Da tempo, infatti, l’edificio si trova in condizioni molto precarie.

“Dopo 20 anni di disagi  finalmente l’ufficio dogane si trasferisce. Il giorno ufficiale sarà il 1° dicembre”. Ad annunciare la buona notizia è Massimo Costantini della Cgil di Biella, che ha combattuto una lunga battaglia per dare maggiore dignità ai dipendenti e all’agenzia stessa. Da tempo, infatti, l’edificio si trova in condizioni molto precarie. “In diversi punti l’acqua piovana filtra attraverso buchi e crepe e bagna i muri dei locali – spiega Costantini –  costringendo chi lavora al suo interno a posizionale capienti baccinelle e a mettere mano a stracci e spazzoloni per asciugare i pavimenti”. Una situazione lamentata più volte e spesso snobbata da chi di dovere.  “Era indecoroso ed indecente lavorare in questo modo – afferma  Costantini – Ritengo inoltre grave che un’agenzia molto attenta alla salute dei cittadini per anni non sia curata  di tutto questo dimostrandosi indifferente  rispetto a ciò che accade all’interno dei suoi uffici, seppur periferici”.

Fortunatamente alla fine le cose si sono aggiustate. E tra qualche giorno le dogane saranno spostate in uffici che possono essere definiti tali. “Saremo un po’ più stretti – precisa l’esponente della Cisl – ma non dovremo più fare i conti con tutti i disagi di cui siamo abituati. I vecchi locali, infatti, avevano una metratura di circa 1100 metri quadrati. Quelli nuovi, precedentemente  occupati dalla Forestale e dalla Ragioneria, misurano 500 metri quadrati scarsi. Non sarà facile farci stare tutto, il nostro archivio cartaceo, infatti, è molto corposo, ma l’idea di lavorare in un luogo più idoneo e funzionale non può che fare piacere” .

Da qualche giorno a questa parte c’è un grande lavoro di preparazione del trasloco. “Stiamo sigillando un mucchio di scatoloni – precisa Costantini -. Poi la fine della prossima settimana verranno spostati i mobili e le scrivanie. Probabilmente ci saranno un po’ di disagi per il pubblico ma ci stiamo impegnando per mantenere l’operatività del servizio e per limitare il più possibile i disguidi che possono capitare in un momento particolare come quello di un trasloco”.

Lo spostamento degli uffici comporterà grossi risparmi. “Il canone d’affitto era terribilmente esoso:  ben 90.000 euro a carico della collettività. Cifra che ora si ridimensiona moltissimo e scende a meno della metà. Anche l’utenza sarà agevolata dalla nuova ubicazione nei locali sotto l’ufficio delle entrate di corso Europa. L’edificio, infatti,  riunisce le cosiddette Agenzie Fiscali, agevolando in questo modo i tempi e la comunicazione.

e.f.

Articolo precedente
Articolo precedente