La Provincia di Biella > Economia > Inps, cinquanta biellesi a Torino
Economia Biella -

Inps, cinquanta biellesi a Torino

Grande partecipazione biellese ha manifestato ieri davati alla Prefettura

Grande partecipazione biellese ha manifestato ieri davati alla Prefettura

Erano più di una cinquantina i dipendenti INPS biellesi che, ieri mattina,  hanno partecipato alla manifestazione organizzata dai sindacati a Torino, in piazza Castello, davanti alla sede della Prefettura. Alcuni sono andati in treno, altri con i mezzi propri: tutti uniti per far sentire la propria voce, dopo che la ragioneria generale dello Stato ha dimostrato l’intenzione di ridurre le retribuzioni dei lavoratori. «Invece di rilanciare l’istituto – afferma Mario Paonessa, segretario della camera del lavoro per la funzione pubblica –  con un adeguato piano di riorganizzazione per migliorare i servizi e qualificare il lavoro non si trova di meglio che tagliare il personale e mettere le mani nelle tasche dei lavoratori. Va inoltre sottolineato che il contratto non viene rinnovato dal 2009, ovvero da oltre quattro anni.Sono tantissimi i dipendenti  dell’istituto. Basti pensare che, nella sola sede di Biella lavorano più di cento persone. E le voci che corrono sono tutt’altro che rassicuranti: Da sempre i dipendenti pubblici vengono additati come fannulloni. Non è così. Ora si parla – prosegue Paonessa – di riduzioni di salario non indifferenti, che vanno dai tremila ai cinquemila euro…

Leggi l'articolo completo su "La Nuova Provincia di Oggi"

Articolo precedente
Articolo precedente