La Provincia di Biella > Economia > I quattro nuovi Maestri del Lavoro biellesi
Economia Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

I quattro nuovi Maestri del Lavoro biellesi

Sono stati presentati oggi all'Unione Industriale Biellese i quattro nuovi Maestri del Lavoro biellesi. Si tratta di Laura Pivano (f.lli Cerruti, Biella), Graziano Vallino (f.lli Cerruti, Biella), Giovanna Ravetti (Botto Poala, Lessona) e Daniela Scarrone (Lan. Subalpino, Valdengo).

Sono stati presentati oggi all’Unione Industriale Biellese i quattro nuovi Maestri del Lavoro biellesi.

Si tratta di Laura Pivano (f.lli Cerruti, Biella), Graziano Vallino (f.lli Cerruti, Biella), Giovanna Ravetti (Botto Poala, Lessona) e Daniela Scarrone (Lan. Subalpino, Valdengo).

Sono stati presentati oggi all’Unione Industriale Biellese i quattro nuovi Maestri del Lavoro biellesi.

Si tratta di Laura Pivano (f.lli Cerruti, Biella), Graziano Vallino (f.lli Cerruti, Biella), Giovanna Ravetti (Botto Poala, Lessona) e Daniela Scarrone (Lan. Subalpino, Valdengo).

La premiazione avrà luogo venerdì 1° maggio al ”Conservatorio Verdi” di Torino. Alla presenza delle massime autorità regionali, i quattro riceveranno la ”Stella al merito del Lavoro”, concessa dal Presidente della Repubblica, su proposta del Ministro del Lavoro.

L’onorenficenza premia singoli meriti di perizia, laboriosità e buona condotta morale dei lavoratori dipendenti da imprese pubbliche o private. E’ destinata a cittadini italiani che abbiano prestato attività lavorativa ininterrottamente per un periodo minimo di venticinque anni alle dipendenze della stessa azienda o di trent’anni alle dipendenze di aziende diverse

Ad accogliere i nuovi insigniti, oggi, è stato il consiglio direttivo del Consolato Provinciale di Biella: il console Roberto Pozzi, il viceconsole Alberto Gilardino, il segretario-tesoriere Liborio Schillaci e i consiglieri Renato Rolla Varale e Franco Graziola.

Articolo precedente
Articolo precedente